Viale Mazzini contro Mellone su Fiorello e Venier: «Non è il pensiero aziendale»

Redazione
28/12/2023

In un'intervista il direttore dell’Intrattenimento Day Time ha detto che Viva Rai2! ha sottratto ascolti a Rai1, mettendo poi in discussione la permanenza della conduttrice al timone di Domenica In sulla rete ammiraglia. Il dirigente: «Sono stato frainteso».

Viale Mazzini contro Mellone su Fiorello e Venier: «Non è il pensiero aziendale»

In Rai non sono affatto piaciute le critiche che Angelo Mellone, direttore dell’Intrattenimento Day Time, ha rivolto a due mostri sacri come Fiorello e Mara Venier nel corso di un’intervista a Repubblica. E così da Viale Mazzini è arrivata una netta presa di distanza da quanto espresso dal dirigente: un gesto senza precedenti, che sta facendo parecchio rumore, in quanto indizio di malumori interni e visioni contrapposte all’interno dell’azienda. Mellone ha poi aggiustato il tiro, ma ormai il danno era stato fatto.

Cosa ha detto Mellone su Venier, Fiorello e TeleMeloni

Nell’intervista a Repubblica, Mellone ha innanzitutto smentito l’esistenza di una “TeleMeloni” («una vera sciocchezza, mi infastidisce»), rivendicando l’autonomia del servizio pubblico. Poi il passaggio su Fiorello e su Viva Rai2!: «Con i suoi ascolti altissimi la mattina su Rai 2, prende pubblico dalle reti Rai, non a Mediaset. L’errore iniziale è stato fatto: doveva andare in onda su Rai 1».

Quanto a Domenica In, Mellone ha detto che la trasmissione è «tutta da inventare», esprimendo incertezza sul futuro di Venier e sottolineando la necessità di ripensare l’offerta domenicale con un mix di cronaca e intrattenimento a segmenti.

La risposta della Rai al direttore dell’Intrattenimento Day Time

La reazione della Rai è stata una netta presa di distanze dalle sue dichiarazioni. Secondo quanto riferisce l’Ansa, infatti «trapela che alcuni riferimenti a Fiorello e Mara Venier sono parole in libertà che non corrispondono affatto al pensiero del vertice aziendale. Sono infatti indiscutibili – e costituiscono una risorsa fondamentale per il servizio pubblico – il talento, la passione il grandissimo successo di ascolti e la scommessa di un mattin show su Rai 2 di una star assoluta come Fiorello. E lo stesso vale per il grande contributo che ha dato e darà alla Rai anche nella prossima stagione la signora della Domenica della televisione come Mara Venier».

Viale Mazzini contro il dirigente Angelo Mellone su Fiorello e Mara Venier: «Non è il pensiero aziendale». Cosa è successo.
Angelo Mellone (Imagoeconomica).

LEGGI ANCHE: In Rai il rapporto tra Rossi e Sergio scricchiola e l’ad è in cerca di nuovi sponsor politici

La difesa di Mellone dopo la presa di distanze della Rai

Mellone si è difeso dalle critiche, chiarendo che le sue dichiarazioni sono state fraintese. «Non c’è stato nessun attacco a Fiorello, che fa ascolti record e, proprio per i risultati, sarebbe stato giusto che fosse andato su Rai 1 dall’inizio col suo programma», ha detto il dirigente citato sempre da Repubblica. Pur ribadendo il bisogno di rinnovare il format, Mellone ha poi definito Venier «una fuoriclasse».