Sanremo, tutti contro Travolta: Ramazzotti, Morandi e Russell Crowe ironizzano sul Ballo del Qua Qua

Redazione
09/02/2024

Sul palco dell'Ariston frecciatine all'attore di Pulp Fiction che non ha firmato la liberatoria per l’utilizzo delle immagini della gag del balletto. «Ah, è stato antipatico?», ha detto Eros. «Dovevate dargli più soldi...». Tutte le battute.

Sanremo, tutti contro Travolta: Ramazzotti, Morandi e Russell Crowe ironizzano sul Ballo del Qua Qua

John… Travolto dalle prese in giro. Tutti a darsi di gomito tra risate e battutine: sul palco dell’Ariston Eros Ramazzotti, Gianni Morandi e Russell Crowe non ce l’hanno fatta a trattenersi sul Travoltagate. A iniziare è stato il cantante di Terra promessa che, durante la serata dell’8 febbraio, ha detto: «Ama, non è che mi fate fare il Ballo del Qua Qua pure a me?». Amadeus ha risposto: «No no no, ma secondo me lo faresti con più simpatia». «Ah, è stato antipatico?», ha chiesto ironicamente Ramazzotti riferendosi a John Travolta. «Ehm… pensavamo meglio», gli ha risposto il direttore artistico. «Dovevate dargli più soldi», ha concluso Eros.

Ramazzotti, Morandi e Russell Crowe ironizzano sul Ballo del Qua Qua di Travolta a Sanremo
Amadeus e Gianni Morandi sul palco dell’Ariston (GettyImages).

Fiorello: «Dovevamo dargli più scarpe»

Poi è stata la volta di Fiorello, in collegamento dall’Aristonello: «Hai visto che ci insultano tutti? Eros ha detto che gli dovevamo dare più soldi… più scarpe gli dovevamo dare». E, poi, ancora: «Se avessimo scippato una vecchietta ci avrebbero insultato di meno. Ci ha chiamato anche la Api, l’associazione papere italiane, sostenendo che abbiamo fatto una cosa più grave della caccia». Sulla questione ha ironizzato anche Gianni Morandi che si è detto pronto a ballare il Ballo del Qua Qua.

Russel Crowe ha imitato il gesto della papera con le mani

E la stoccata finale è arrivata pure da Russel Crowe. Quando Teresa Mannino ha nominato Travolta, Crowe, ospite speciale della terza serata del Festival di Sanremo, ha fatto il gesto della papera con le mani.

Caso Travolta: si discute anche sul cachet e sull’ipotesi di pubblicità occulta del marchio U-Power

La questione Travolta-Ballo del Qua Qua ha avuto inizio nella mattinata dell’8 febbraio quando è emersa la notizia che John Travolta, dopo la diretta del Festival andata in onda il 7 febbraio, non ha firmato la liberatoria per l’utilizzo delle immagini della gag del balletto. A far discutere sono stati inoltre il cachet da urlo (secondo l’Adnkronos pari a circa 200 mila euro) e l’ipotesi di pubblicità occulta del marchio di sneakers U-Power di cui Travolta è testimonial e che indossava sul palco dell’Ariston.