Rapisce e nasconde figlia con prostitute

Redazione
09/12/2010

Dopo aver sottratto la figlia di cinque anni avuta dalla sua ex convivente, ha tenuto nascosta la bimba in una...

Dopo aver sottratto la figlia di cinque anni avuta dalla sua ex convivente, ha tenuto nascosta la bimba in una villa insieme con due prostitute, minacciando la ex che non avrebbe visto più la figlia se non fosse tornata anche lei a prostituirsi.
Per questi motivi Costantin Prundaru, di 37 anni, romeno come le altre protagoniste della vicenda, è stato arrestato il 9 dicembre dagli agenti del commissariato di Ostuni in Puglia.
L’uomo, da tempo residente a Cisternino (Brindisi), è accusato di sequestro di persona, sfruttamento della prostituzione, tentata estorsione, violenza privata, minacce, violenza e lesioni. Le indagini sono state avviate dopo la denuncia presentata alla polizia dalla madre della piccola.
La bimba, hanno accertato i poliziotti, era stata sottratta alla madre nel settembre scorso a una fermata dell’autobus. Gli agenti l’hanno trovata mentre maneggiava biancheria intima nel salone della villa che il romeno utilizzava come casa d’appuntamento e nella quale faceva prostituire due connazionali, anche loro presenti al momento dell’arrivo dei poliziotti