Sale il reddito delle famiglie italiane, i consumi no

03 Ottobre 2018 08.16
Like me!

Tra aprile e giugno del 2018 il reddito disponibile delle famiglie italiane è aumentato dell'1,3% rispetto al trimestre precedente, in gran parte per effetto degli incrementi retributivi del pubblico impiego. Ma i consumi sono cresciuti dello 0,1%. Gli ultimi dati pubblicati dall'Istat certificano quindi che le maggiori entrate non si sono trasferite sulla spesa, provocando al contrario una netta risalita (+1,1 punti percentuali) della propensione al risparmio, arrivata all'8,6%. Sempre nel secondo trimestre 2018, inoltre, il rapporto deficit/Pil è sceso allo 0,5% dal 2,1% dello stesso periodo del 2017, quando il governo era intervenuto sulla crisi delle banche venete. Nei primi sei mesi dell'anno il deficit si è attestato all'1,9% del Pil e il saldo primario delle amministrazioni pubbliche – ovvero il deficit al netto degli interessi passivi – è risultato positivo, con un'incidenza sul Pil del 3,5%. Per quanto riguarda invece la pressione fiscale, nel secondo trimestre 2018 si è attestata al 40,8% del Pil, in riduzione di 0,6 punti rispetto al 41,4% dello stesso periodo del 2017.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *