Primo ‘war cabinet’ senza Johnson nel Regno Unito

Redazione
07/04/2020

Dopo il ricovero in terapia intensiva del premier è il ministro degli Esteri Dominic Raab a dirigere le operazioni.

Primo ‘war cabinet’ senza Johnson nel Regno Unito

Prima riunione del cosiddetto ‘gabinetto di guerra‘ britannico presieduta da Dominic Raab stamattina, a Downing Street, dopo il ricovero di Boris Johnson in terapia intensiva. L’organismo, nucleo ristretto del governo convocato quotidianamente nelle ultime settimane sull’emergenza coronavirus, era sempre stato guidato finora dal primo ministro Tory: anche (in videocollegamento) durante i 10 giorni del suo isolamento in casa prima del trasferimento in ospedale.

LA SCELTA DEL SUCCESSORE DOVREBBE ESSERE VOTATA

Da ieri sera, tuttavia, Raab, 46 anni, ministro degli Esteri e primo segretario di Stato, ha ricevuto formalmente la consegna di esercitare la supplenza. Nominalmente il sostituto non è indicato per il momento come primo ministro facente funzioni, non avendo Johnson o il suo il governo dichiarato “l’impedimento“. Laddove succedesse, la scelta del successore, anche temporaneo, dovrebbe esser comunque votata dal Consiglio dei ministri, visto che nel Regno Unito non vige un sistema istituzionale presidenziale e il premier è tecnicamente ‘primus inter pares’ fra i ministri. O in alternativa, ma è più laborioso, dovrebbe essere il partito di maggioranza, attualmente quello conservatore, a eleggere un leader ad interim, in automatico premier designato.

ANCHE GOVE FINISCE IN ISOLAMENTO

Intanto, anche Michael Gove, numero tre della compagine, cancelliere del ducato di Lancaster e ministro dell’Ufficio di gabinetto, è da oggi in auto-isolamento precauzionale a casa non perché contagiato in prima persona, ma perché un familiare ha manifestato sintomi compatibili con il Covid-19. L’isolamento di Gove colpisce una figura chiave dell’esecutivo Tory proprio mentre Johnson è in terapia intensiva.