Il Cremlino vuole riprendere il dialogo politico con l’Ue

La Russia ha detto di voler riattivare dei canali di comunicazione con gli organi europei, in particolare con la nuova Commissione.

16 Agosto 2019 16.59
Like me!

La Russia è interessata alla ripresa di «un dialogo politico con l’Unione Europea» e desidera ristabilire «contatti appropriati» con la nuova leadership della Commissione europea. Lo ha affermato il consigliere presidenziale russo Yury Ushakov. «Il presidente Putin intende affrontare questo problema, anche alla luce della nuova composizione degli organi di governo europei», ha detto ai giornalisti in una riunione in vista dei colloqui tra Putin e il presidente francese Emmanuel Macron il 19 agosto. «Abbiamo già espresso», ha aggiunto Ushakov, secondo quanto riporta Interfax, «la nostra disponibilità a riprendere il dialogo politico e vogliamo tornare ad avere contatti appropriati con i dirigenti della Commissione e altri organi dell’Ue».

«RIATTIVARE IL 2+2 CON LA FRANCIA È CRUCIALE»

Ushakov ha anche spiegato che i ministri degli Esteri e della Difesa di Russia e Francia terranno consultazioni a Mosca il 9 settembre. «C’è un accordo per tenere una riunione del Consiglio di cooperazione di sicurezza che coinvolge ministri degli Esteri e della Difesa» ha detto Ushakov. «Il formato è stato riattivato, il che è cruciale dal punto di vista dello sviluppo di posizioni comuni agli attuali problemi internazionali e di sicurezza», ha affermato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *