Report, Ranucci in Commissione di vigilanza Rai. A Roma corteo di solidarietà

Redazione
07/11/2023

L'udienza, indetta dal centrodestra dopo l'inchiesta del programma su Silvio Berlusconi, in programma la sera di martedì 7 novembre alle 20. Maurizio Landini: «Scelta incomprensibile, sembra censura all'informazione».

Report, Ranucci in Commissione di vigilanza Rai. A Roma corteo di solidarietà

È previsto per la serata di martedì 7 novembre, alle 20, l’incontro tra tra la Commissione di vigilanza Rai e il conduttore di Report, Sigfrido Ranucci, convocato per la recente inchiesta del programma su Silvio Berlusconi.

Il presidente dell’Odg del Lazio: «La libertà d’informazione è messa a serio rischio»

La notizia è stata annunciata sui social dal profilo di Report, mentre Ranucci ha commentato: «Per la prima volta nella storia, un giornalista è stato chiamato a rispondere del perché e come fa un’inchiesta, davanti a una commissione politica». In concomitanza con l’audizione, a Roma si terrà «una passeggiata della legalità in difesa della libertà di stampa» promossa da Articolo ventuno, che prenderà il via dal Pantheon alle 19.15. Tra le adesioni anche quella del presidente dell’Ordine dei giornalisti del Lazio, Guido D’Ubaldo che, citato dalla Dire, ha spiegato: «Il giornalismo d’inchiesta va difeso sempre. La libertà d’informazione è messa a serio rischio». Anche il segretario generale della Cgil, Maurizio Landini, ha espresso la sua solidarietà al conduttore: «La convocazione di Sigfrido Ranucci, da parte della Commissione parlamentare per l’indirizzo generale e la vigilanza dei servizi radiotelevisivi, è incomprensibile e sembra più una censura rispetto all’indipendenza di Report, uno dei più importanti spazi di inchiesta del nostro sistema di informazione», ha detto.