Repubblica Ceca: vince il centrosinistra

Redazione
17/10/2010

Al primo turno delle elezioni in Repubblica Ceca, che si sono tenute venerdì 15 e sabato 16 ottobre, ha vinto...

Repubblica Ceca: vince il centrosinistra

Al primo turno delle elezioni in Repubblica Ceca, che si sono tenute venerdì 15 e sabato 16 ottobre, ha vinto il partito socialdemocratico (Cssd) che ha sconfitto il partito di governo dei Civici democratici (Ods). I cittadini sono stati chiamti alle urne per eleggere i rappresentanti delle città e dei comuni e per rinnovare un terzo dei senatori al Parlamento.
Ad eccezione della città di Praga dove ha vinto la coalizione di centrodestra, al Senato si è imposto il partito socialdemocratico di centrosinistra. Hanno votato il 48,5% degli aventi diritto per le amministrative e il 44,6% per le politiche.
Nella capitale, roccaforte dell’Ods, si è imposto infatti Top ’09, il partito guidato dall’ex ministro degli Esteri  Karel Schwarzenberg, uno dei due partner della coalizione governativa di centrodestra. Mentre il Cssd ha vinto in 13 grandi città delle 24 in ballo, sconfiggendo l’Ods, che nel 2006 risultò vincitore assoluto.
Anche il Senato volgerà a sinistra. Dai dati del primo round elettorale, l’Ods non è riuscito a sostenere la maggioranza di 41 senatori sugli 81 totali. Al secondo turno per i 27 seggi nel Senato (un terzo dei 81 senatori complessivi), che si terrà il 22 e 23 ottobre, sono passati 22 candidati socialdemocratici, mentre l’Ods sarà rappresentata solo da 19 candidati. Per ottenere la maggioranza in Senato, ai socialdemocratici basterà la vittoria di 12 candidati.