Riaperto lo scalo aereo di Cagliari

Redazione
11/10/2010

L’aeroporto di Cagliari è stato riaperto al traffico nel tardo pomeriggio dell’11 ottobre, dopo una chiusura di meno di tre...

Riaperto lo scalo aereo di Cagliari

L’aeroporto di Cagliari è stato riaperto al traffico nel tardo pomeriggio dell’11 ottobre, dopo una chiusura di meno di tre ore dovuta a una rivolta scoppiata nel centro di prima accoglienza, cpa, di Elmas, adiacente lo scalo.
La ribellione, scoppiata poco dopo le 15 dell’11 ottobre, è stata la terza in 11 giorni. Il primo ottobre alcune decine di extracomunitari avevano appiccato un incendio a materassi, cuscini e arredi al secondo piano dell’edificio, dove si trovavano circa 40 persone, dopo aver manomesso le telecamere di videosorveglianza. Quattro giorni dopo la scena si è ripetuta al primo piano, reso inagibile dall’opera devastatrice dei rivoltosi.
All’origine delle proteste violente è stato il tentativo di impedire il trasferimento a un altro centro di alcuni ospiti, a seguito di nuovi sbarchi dal nord Africa che ha fatto salire il numero delle presenze nel centro di Elmas a 102 unità.
L’11 ottobre i manifestanti sono riusciti a sfondare il cordone di sicurezza e una ventina di persone ha raggiunto di corsa la pista dell’aeroporto. Dalla torre di controllo è scattato l’allarme col blocco immediato per tutti i decolli e gli arrivi fino all’individuazione dei clandestini fuggitivi, poi tutti quanti arrestati.