Rilascio degli ostaggi israeliani, incontro a Varsavia tra Mossad, Cia e Qatar

Redazione
18/12/2023

Oltre 19.400 i morti nella Striscia di Gaza. La Difesa Usa: «Continueremo a fornire equipaggiamento a Tel Aviv». Vittime in Siria in un raid contro Hezbollah. Gli aggiornamenti sulla guerra in Medio Oriente.

Rilascio degli ostaggi israeliani, incontro a Varsavia tra Mossad, Cia e Qatar

Il governo di Benjamin Netanyahu ha ripreso i colloqui con i mediatori, Egitto e Qatar, per una nuova tregua nella guerra con Hamas che possa consentire il rilascio di ulteriori ostaggi. Come riporta Reuters, il capo del Mossad David Barnea ha infatti incontrato a Varsavia il direttore della Cia, William J. Burns, e il primo ministro qatarino, Sheikh Mohammed Al Thani.

Sale a 19.453 il numero delle vittime a Gaza, oltre 52 mila i feriti

«Interrompiamo gli attacchi quando vediamo una presenza civile inaspettata. Siamo in guerra con Hamas, non con i civili di Gaza. Il nostro intento è sconfiggere Hamas e garantire il rilascio dei 129 ostaggi israeliani ancora tenuti prigionieri», ha twittato l’Idf. Le operazioni militari israeliane nella Striscia di Gaza continuano però a fare numerose vittime. Il ministero della Sanità di Hamas ha annunciato che è salito a 19.453 il bilancio dei morti dall’inizio della guerra. L’organizzazione islamista, che controlla il territorio palestinese dal 2007, ha contato anche 52.286 feriti, secondo una dichiarazione del ministero.

Rilascio degli ostaggi, incontro a Varsavia tra Mossad, Cia e Qatar. Gli aggiornamenti sul conflitto Israele-Hamas.
La disperazione dei familiari delle vittime dei raid di Israele (Getty Images).

L’Idf ha preso il controllo di Beit Hanoun, nel nord della Striscia di Gaza

L’esercito israeliano ha completato le sue operazioni contro Hamas nell’area di Beit Hanoun, nel nord della Striscia, trasferendo la responsabilità della regione alla ‘Divisione Gaza’: questo indica che l’Idf ha un saldo controllo di quel settore. L’esercito ha comunicato che aggiunto che i miliziani di Hamas nell’area usavano scuole ed edifici pubblici come basi, dove le truppe hanno scoperto tunnel e armi.

Rilascio degli ostaggi, incontro a Varsavia tra Mossad, Cia e Qatar. Gli aggiornamenti sul conflitto Israele-Hamas.
Carri armati israeliani al confine con la Striscia di Gaza (Getty Images).

Gli Usa: «Continueremo a fornire ad Israele l’equipaggiamento necessario»

«Continueremo a fornire ad Israele l’equipaggiamento necessario, inclusi munizioni di importanza cruciale, veicoli tattici e sistemi di difesa aerea. E appoggeremo lo sforzo di Israele di liberare gli ostaggi». Lo ha dichiarato il segretario alla Difesa Usa, Lloyd Austin, al termine dell’incontro con Netanyahu: «Il sostegno americano a Israele è forte e nessuna persona, organizzazione o Stato dovrebbe mettere alla prova la nostra determinazione». Austin ha inoltre detto che gli Usa continuano a credere nella soluzione a due Stati e che il sostegno dell’Iran agli attacchi Houthi contro le navi commerciali nel Mar Rosso deve finire.

Siria, due morti in un raid israeliano contro gli Hezbollah

Due persone sono state uccise in Siria in raid aerei attribuiti a Israele. Lo riferiscono media locali, secondo cui l’Idf ha compiuto attacchi contro tre diverse località dove sono dispiegati gli Hezbollah libanesi sostenuti dall’Iran.  Ed è sempre più tesa la situazione nel nord di Israele al confine col Libano, dove sono più volte risuonate le sirene di allarme a causa degli attacchi da parte di Hezbollah, a cui ha risposto l’Idf.