Rimini, Meeting al via: 103 incontri e 280 relatori

Rimini, Meeting al via: 103 incontri e 280 relatori

16 Agosto 2013 11.00
Like me!

Numeri da grande kermesse, come oramai da tradizione, per il Meeting di Rimini.
L’edizione numero 34 – intitolata ‘Emergenza Uomo’, in programma da domenica 18 agosto fino al 24 – prevede 103 incontri con oltre 280 relatori, 23 spettacoli, 12 esposizioni e 17 manifestazioni sportive, mentre i volontari pronti a muoversi sotto le volte della Fiera di Rimini sono 3.011, provenienti da ogni parte d’Italia e anche dall’estero.
AIUTO ANCHE DAGLI UNIVERSITARI. A questi vanno aggiunte le altre 600 persone – in maggioranza studenti universitari – che durante il ‘Pre-Meeting’ hanno lavorato per l’allestimento della Fiera.
BILANCIO DI 7 MLN E 250 MILA EURO. Il bilancio preventivo, è stato spiegato in una nota, è di 7 milioni e 250 mila euro: nel dettaglio le voci relative alle entrate indicano 4 milioni 950 mila euro dai servizi di comunicazione per le aziende, 1 milione 260 mila euro da introiti dalla ristorazione, attività commerciali e biglietti delle manifestazioni a pagamento mentre «è previsto attualmente un disavanzo di 239.500 euro».
OLTRE 170 AZIENDE PARTECIPANO ALL’EVENTO. Nel complesso, sono oltre 170 le aziende e gli enti che, a vario titolo, partecipano alla manifestazione. All’interno dei padiglioni, 21 mila i metri quadrati occupati dalle varie proposte di ristorazione, cui vanno aggiunti i 1.500 dei due self-service operanti in Fiera: nel complesso viene assicurato un potenziale di 25 mila pasti al giorno, durante la settimana della manifestazione.
OLTRE 9 MILA POSTI AUTO DISPONIBILI. Quanto ai parcheggi, sono oltre 9 mila posti auto disponibili; tre le linee della Tram Servizi destinate a collegare il Meeting con Piazza Marvelli, con Viserba e con l’Aeroporto Fellini e sette i treni al giorno, per tutta la settimana della manifestazione, in programma di fermare alla stazione di Rimini Fiera, all’interno del quartiere fieristico.
Un treno speciale, organizzato dalla Ferrovia Adriatico Sangritana, è previsto che arrivi ogni giorno dall’Abruzzo, da Vasto, dove poi rientra ogni sera.
RICCI: «IMPORTANZA ENORME PER IL TERRITORIO». «Sono sempre più convinto», ha affermato il direttore, Sandro Ricci, «dell’enorme importanza del Meeting per il nostro territorio, perché unisce due cose che raramente a Rimini si vedono unite: da una parte, un grande rilievo di indotto economico, evidenziato anche dalla recente indagine di Trademark; dall’altra, un’importante rete di relazioni ad ogni livello: accademico, imprenditoriale, culturale, scientifico, religioso. Un’immagine positiva», ha chiosato, «di giovani e adulti che lavorano, di famiglie che vengono qui coi loro bambini, di persone provenienti ormai da tutto il mondo per cui è diventata una tradizione fermarsi a Rimini per una settimana».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *