Rimini, sparatoria sul lungomare, un ferito

Redazione
26/08/2012

Un’aggressione a colpi di arma da fuoco nelle prime ore del mattino del 26 agosto sul lungomare di Rimini all’altezza...

Rimini, sparatoria sul lungomare, un ferito

Un’aggressione a colpi di arma da fuoco nelle prime ore del mattino del 26 agosto sul lungomare di Rimini all’altezza del Bagno 57. Poco dopo le 5 un giovane, del quale non sono note le generalità, è stato colpito con un colpo d’arma da fuoco all’addome. Il ragazzo è stato trasportato all’ospedale Infermi, le sue condizioni sono state giudicate dal 118 gravi.
Secondo quanto hanno raccontato due dei ragazzi coinvolti, magrebini regolari in Italia e residenti a Rimini, mentre erano fermi con un terzo amico in un’auto parcheggiata lungo viale Regina Elena, sono stati avvicinati da un albanese che ha chiesto loro chi avesse cercato di parlare con la sua ragazza.
DIVERBIO SU UNA RAGAZZA. Uno dei tre, anche lui regolare in Italia, di 37 anni, è sceso a quel punto dall’auto per parlare con l’albanese, ma questi avrebbe estratto la pistola – una semiautomatica di piccolo calibro – ed esploso un colpo, che ha raggiunto il magrebino all’addome. A quel punto l’albanese e la ragazza si sono allontanati. I carabinieri, accorsi sul posto, hanno interrogato i testimoni e ricostruito l’accaduto, e le versioni fornite coincidono. Sono in corso tutte le verifiche del caso per rintracciare l’aggressore e la ragazza. Il ferito è stato sottoposto a un intervento per estrarre l’ogiva della semiautomatica calibro 6.35 con cui è stato colpito. L’uomo, nonostante la gravità della ferita, non è in pericolo di vita.