Roberto Salis querela Matteo Salvini per diffamazione

Redazione
01/02/2024

Lo ha fatto sapere il padre della 39enne italiana detenuta a Budapest, dopo le accuse del Carroccio di un coinvolgimento di Ilaria nell'assalto a un gazebo della Lega. Affermazioni poi smentite dal legale della donna. Denunciati anche Giuseppe Brindisi e Alessandro Sallusti.

Roberto Salis querela Matteo Salvini per diffamazione

Il padre di Ilaria Salis, Roberto, ha fatto sapere che querelerà il ministro Matteo Salvini per le dichiarazioni fatte sulla figlia attualmente detenuta in Ungheria. «Ci faremo dare opportuna procura da Ilaria perché, a seguito delle dichiarazione lesive della sua reputazione per quanto riguarda il presunto assalto al chiosco della Lega a Monza, abbiamo deciso di querelare Matteo Salvini per diffamazione», lo ha detto all’Ansa il padre di Salis, il quale aggiunge che «in seguito all’ignobile attacco e all’imboscata della trasmissione Diario del giorno, la famiglia ha deciso di querelare anche Giuseppe Brindisi e Alessandro Sallusti per diffamazione». A spingere Roberto Salis a esporre denuncia sono state le accuse del Carroccio smentite dal legale della 39enne, Eugenio Losco, il quale ha evidenziato che «Ilaria è stata assolta per non aver commesso il fatto in relazione all’episodio dell’aggressione al gazebo della Lega nel 2017».

LEGGI ANCHE: Schlein: «Le affermazioni della Lega sono altre catene, è Medioevo»