Rombo della Pampa

Domenico Fabbricini
26/01/2011

Pagani Huayra, la nuova supercar da 370 km all'ora.

Un nuovo mito arriva sulle nostre strade, e non si potrebbe utilizzare termine differente a giudicare dalla degna erede della Pagani Zonda che è finalmente stata presentata. Si chiama Huayra (vai alla gallery), vero bolide costato sette anni di duro lavoro della casa automobilistica argentina, svolto ottimamente guardando il risultato finale, disegnato ispirandosi apertamente a una sola idea: l’aria, come ha dichiarato lo stesso Horacio Pagani.  Difatti Huayra è proprio il nome di un vento andino, come lo era Zonda.
OLTRE 370 KM. Questa supercar vuole essere una vera opera d’arte, un prodotto onirico, oltre a una creatura magnifica capace di prestazioni sbalorditive e di catturare al primo sguardo. Il motore è un 6.0 V12 biturbo M158 fornito da Mercedes-Amg, 5980 cc di cilindrata, in grado di generare una potenza di 700 Cv e 1000 Nm di coppia, che si traduce in una velocità che solo in pista si può sperimentare: oltre 370 km/h. L’elevata aerodinamicità della vettura è facilitata dalla presenza di quattro flap, due avanti e due dietro, mentre una centralina elettronica analizza tutti gli elementi (velocità, accelerazione, angolo di sterzata,…) per uniformare l’andamento dell’auto ottenendo una guida stabile con il minimo dell’attrito.
COMPUTERIZZATA. I fari bi-xeno ereditati della Zonda R e le luci diurne a led sono integrate nella forma ellittica dell’ampia bocca frontale. La monoscocca centrale è costruita in carbo-titanio, l’apertura delle porte è ad ala di gabbiano. Consumi ed emissioni di Co2 sono molto inferiori rispetto ad altri veicoli 12 cilindri. Serbatoio da 85 litri posizionato dietro la coppia di sedili anteriori che assicura una lunga autonomia di viaggio. Cruscotto in alluminio ispirato a un orologio svizzero con display multi funzione che mostra le informazioni principali in modalità Sport, e che funge da computer di viaggio in modalità Comfort. Touchscreen centrale per controllare audio, navigatore satellitare, funzioni secondarie e collegamento Bluetooth.