Rompe crocifissi e minaccia agenti, espulso un marocchino

Redazione
09/11/2023

La decisione del prefetto di Alessandria per pericolosità sociale. Enhamel El Mehdi, 23 anni, aveva affermato di voler vendicare le morti nel conflitto israelo-palestinese.

Rompe crocifissi e minaccia agenti, espulso un marocchino

Un cittadino marocchino di 23 anni, Enhamel El Mehdi, è stato espulso dal prefetto di Alessandria per motivi di pericolosità sociale. Negli ultimi giorni, informa il Viminale in un tweet, il giovane era stato denunciato per i reati di offesa a una confessione religiosa (aveva rotto tre crocifissi) e resistenza a pubblico ufficiale. Inoltre, nel corso dell’identificazione in questura, aveva minacciato gli operatori di polizia e la popolazione cristiana, affermando di voler vendicare le morti nel conflitto israelo-palestinese.

LEGGI ANCHE: Arrestato in metropolitana a Milano un algerino legato all’Isis