Ron DeSantis lascia e incassa il grazie di Trump. Haley resta l’unica rivale

Redazione
22/01/2024

L’ex governatrice della South Carolina è l'unico ostacolo alla nomination del tycoon. L’attuale governatore della Florida: «È superiore a Biden. Io ho firmato l’impegno a sostenere il candidato repubblicano e gli terrò fede. Lui ha il mio appoggio».

Ron DeSantis lascia e incassa il grazie di Trump. Haley resta l’unica rivale

Alla vigilia delle primarie, le prime vere e proprie dopo i caucus in Iowa, tra Donald Trump e Nikki Haley lo scontro si fa sempre più duro, essendo rimasti i due veri candidati alla corsa alla nomination repubblicana per la Casa Bianca. Ron DeSantis, l’attuale governatore della Florida ha infatti annunciato la sospensione della sua campagna elettorale e il suo appoggio  a Trump: «Oggi sospendo la mia campagna. Trump è superiore a Joe Biden. Questo è chiaro. Io ho firmato l’impegno a sostenere il candidato repubblicano e gli terrò fede. Lui ha il mio appoggio, perché non possiamo tornare indietro alla vecchia guardia repubblicana di ieri, ha detto. Ora i suoi voti si uniranno a quelli già conquistati dall’ex presidente, rendendo più difficile l’impresa di Nikki di batterlo martedì 23 gennaio nelle primarie del New Hampshire.

Trump: «Non vedo l’ora di lavorare con lui per battere Joe Biden»

«Ringrazio Ron DeSantis per il sostegno. Non vedo l’ora di lavorare con lui per battere Joe Biden». Lo ha affermato Donald Trump durante un comizio in New Hampshire. Il tycoon sarà intanto in tribunale a New York nelle prossime ore per la causa per diffamazione avanzata nei suoi confronti dalla scrittrice E. J. Carroll. Lo riporta Cnn citando alcune fonti. La presenza in aula di Trump sarebbe alla vigilia delle primarie in New Hampshire.