Bacio a Hermoso, chiesto il rinvio a giudizio per Rubiales

Redazione
25/01/2024

Secondo il giudice istruttore che ha studiato il caso, quella dell'ex presidente della federcalcio spagnola fu «un'iniziativa unilaterale e intrapresa di sorpresa». Ora dovrà affrontare un processo per violenza sessuale, insieme con altri imputati accusati di coercizione.

Bacio a Hermoso, chiesto il rinvio a giudizio per Rubiales

Il giudice dell’Audiencia Nacional di Madrid Francisco de Jorge ha chiesto il rinvio a giudizio per Luis Rubiales, l’ex presidente della Federcalcio iberica travolto dallo scandalo per il bacio dato a Jenni Hermoso durante la cerimonia di premiazione per il Mondiale vinto nel 2023 dalla Nazionale femminile. Secondo il giudice quella di Rubiales – squalificato per tre anni dalla Fifa – fu «un’iniziativa unilaterale e intrapresa di sorpresa».

Bacio a Hermoso, chiesto il rinvio a giudizio per Rubiales: a processo per violenza sessuale e coercizione.
Jennifer Hermoso all’uscita dall’Audiencia Nacional (Getty Images).

Rubiales rischia fino a quattro anni di reclusione

«Le pressioni a cui è stata sottoposta la calciatrice della nazionale femminile hanno creato una situazione di ansia e stress intenso», ha sottolineato poi il giudice. Rubiales, che a Sydney baciò in modo «non consensuale» Hermoso, è accusato dei reati di violenza sessuale e coercizione. Per il secondo capo di accusa è stato chiesto il rinvio a giudizio anche per il direttore sportivo della Nazionale maschile, Albert Luque, per l’ex allenatore della selezione femminile Jorge Vilda e l’ex responsabile marketing della Federcalcio Ruben Rivera, a causa delle successive pressioni sulla stessa Hermoso affinché accettasse di dichiarare pubblicamente che il bacio era stato consensuale. Rubiales rischia una multa o una pena detentiva da uno a quattro anni se ritenuto colpevole di violenza sessuale.

Bacio a Hermoso, chiesto il rinvio a giudizio per Rubiales: a processo per violenza sessuale e coercizione.
Luis Rubiales (Getty Images).