Usa: «La Russia ha iniziato a utilizzare in Ucraina missili balistici ricevuti dalla Corea del Nord»

Redazione
05/01/2024

Secondo Washington le truppe di Mosca li hanno usati negli attacchi del 30 dicembre e del 2 gennaio. Uno sarebbe caduto nella regione di Zaporizhzhia. Kyiv: «Dobbiamo analizzare i rottami, per ora non abbiamo informazioni certe».

Usa: «La Russia ha iniziato a utilizzare in Ucraina missili balistici ricevuti dalla Corea del Nord»

La Russia ha iniziato a utilizzare i missili balistici ricevuti dalla Corea del Nord per attaccare l’Ucraina. Lo ha annunciato il coordinatore per le comunicazioni strategiche del Consiglio di sicurezza nazionale della Casa Bianca, John Kirby. Secondo Washington, le truppe di Mosca hanno utilizzato questi missili negli attacchi del 30 dicembre e del 2 gennaio. Nel primo caso un razzo sarebbe caduto nella regione di Zaporizhzhia.

Gli Stati Uniti: «La Russia ha iniziato a utilizzare in Ucraina missili balistici ricevuti dalla Corea del Nord».
Incendio a Kyiv dopo un attacco missilistico (Getty Images).

Pyongyang avrebbe inviato più di un milione di proiettili di artiglieria a Mosca

A ottobre gli Stati Uniti hanno affermato che la Corea del Nord aveva fornito alla Russia più di mille container di attrezzature militari e munizioni. Secondo Bloomberg, Pyongyang ha inviato più di un milione di proiettili di artiglieria a Mosca. Citando funzionari americani, il Wall Street Journal ha inoltre scritto che la Russia intende acquistare missili balistici a corto raggio dall’Iran, in grado di aumentare la capacità di danneggiare le infrastrutture ucraine.

Gli Stati Uniti: «La Russia ha iniziato a utilizzare in Ucraina missili balistici ricevuti dalla Corea del Nord».
John Kirby (Getty Images).

Kyiv: «Gli esperti studieranno i rottami, poi sarà possibile dire se è successo davvero»

Yuriy Ignat, rappresentante dell’aeronautica di Kyiv, ha affermato che le forze armate ucraine non possono ancora confermare quanto dichiarato dagli Stati Uniti sull’uso dei missili balistici della Corea del Nord da parte delle truppe russe: «I razzi volano, cadono, si rompono in piccoli pezzi. Per ora non abbiamo informazioni certe sull’uso di tali missili. Gli esperti studieranno i rottami, poi sarà possibile dire se è successo davvero». Dopo le affermazioni della Casa Bianca, il leader nordcoreano Kim Jong-un ha risposto chiedendo un aumento della produzione di lanciamissili.