Sabrina Misseri resta in carcere

Redazione
31/01/2011

  Sabrina Misseri non uscirà dal carcere. Il tribunale di Taranto ha infatti rigettato il ricordo presentato dai difensori della...

Sabrina Misseri resta in carcere

 

Sabrina Misseri non uscirà dal carcere. Il tribunale di Taranto
ha infatti rigettato il ricordo presentato dai difensori della
ragazza contro l’ordinanza con la quale il 22 dicembre scorso
il gip aveva respinto l’istanza di scarcerazione presentata in
favore della 22enne di Avetrana accusata dell’omicidio della
cugina Sarah Scazzi.
ESIGENZE CAUTELARI. Nei confronti di Sabrina
Misseri sussistono le esigenze cautelari poiché c’é una
«mistificazione della realtà posta in essere da Sabrina e da
alcuni famigliari», hanno detto i giudici del tribunale di
Taranto nelle motivazioni dell’ordinanza con la quale hanno
rigettato il ricorso presentato dai difensori di Sabrina per far
scarcerare l’indagata. Già nel rigettare il 22 dicembre
l’istanza di scarcerazione per la ragazza, il gip Rosati
aveva ribadito le esigenze cautelari alla base della detenzione,
scrivendo che rimanevano «il pericolo di fuga e quello della
compromissione delle indagini». 
Inoltre, sempre a detta dei giudici, su Michele Misseri,
principale protagonista dell’inchiesta sull’omicidio di
Sarah Scazzi, «traspare una continua pressione psicologica
esercitata dai famigliari per modificare il racconto» relativo
al delitto.