Il programma del Salone del libro di Torino 2019

Il programma del Salone del libro di Torino 2019

Oltre 1.500 gli eventi in agenda nel corso dei cinque giorni. Per orientarvisi il Salone ha creato 33 percorsi tematici: da Anime Arabe a Spazio Torino.

06 Maggio 2019 04.30

Like me!

Ben tre le inaugurazioni per il Salone del Libro di Torino del 2019. Mercoledì 8 maggio, ore 20.30, ad aprire la riflessione è prevista l’Intervista impossibile a Leonardo Sciascia, a 30 anni dalla morte del più scettico scrittore del Novecento italiano.

LEGGI ANCHE: La scomparsa dell'intellettuale collettivo e il disprezzo della cultura

Fernando Savater prenderà poi la parola giovedì 9 maggio, ore 11, presso la Sala Oro del Lingotto, con la lezione inaugurale Dov’è l’identità culturale europea. E per la prima volta anche il Bookstock Village avrà una sua inaugurazione con Paola e Claudio Regeni. Giovedì 9 maggio alle ore 10.30 racconteranno al direttore di Radio3 Marino Sinibaldi chi era Giulio, il suo lavoro in Egitto e i desideri che aveva per il proprio futuro e per quello del mondo.

AL SALONE DEL LIBRO OLTRE 1.500 EVENTI PER 33 PERCORSI TEMATICI

Quasi 1.500 gli eventi in agenda nel corso dei cinque giorni. Per orientarvisi il Salone ha creato 33 percorsi tematici: da Anime Arabe a Spazio Torino. Ma in primo piano sono Marche regione ospite e Spagnolo lingua ospite. Il primo, per il bicentenario dell’Infinito di Giacomo Leopardi. Il secondo, perché il tema dell’anno è Il gioco del mondo, dal romanzo di Julio Cortázar. A questo titolo rimandano anche i percorsi Il mondo a figure, Il mondo che razza di gioco è e Mondi immaginari. Il sito ufficiale segnala però anche Scrittori dal mondo: «Tanti gli scrittori e intellettuali stranieri, per parlare diverse lingue e avere visioni differenti. E riuscire così a decodificare il nostro tempo». Festa mobile, titolo dal libro di Hemingway sul volto dello scrittore: «Una dichiarazione d’amore e un atto di generosità: gli scrittori leggono e raccontano i loro libri e autori del cuore, esplorano i temi a cui tengono di più». L’autoreinvisibile: «Il ciclo dedicato alla traduzione, arte dell'accoglienza che permette a una cultura di aprirsi all'altra senza perdere se stessa». Ultimi tre eventi, alle 18,30 del 13 maggio: il Premio Nazionale di Arti Letterarie Metropoli di Torino; A spasso coi fantasmi. Un viaggio nella Torino dell’800; Leopardi, la vita del poeta a fumetti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *