Maurizio Sarri a riposo dalla Juventus per una polmonite

Altro forfait del tecnico al campo d'allenamento. Gli accertamenti hanno inquadrato il problema di salute: non una semplice influenza. Prevista una specifica terapia.

19 Agosto 2019 20.39
Like me!

La salute di Maurizio Sarri preoccupa i tifosi della Juventus. L’allenatore è stato fermato da una polmonite, e non per una semplice influenza. Lo hanno appurato gli «ulteriori accertamenti», secondo quanto ha informato il club, al quale il tecnico è stato sottoposto il 19 agosto 2019.

ASSENTE NELL’ULTIMA AMICHEVOLE A TRIESTE

Dopo il riposo osservato nel fine settimana, e l’assenza a Trieste nell’ultima amichevole dei bianconeri, Sarri è andato al centro di allenamento alla Continassa, coordinando il lavoro del suo staff. Ma non ha potuto dirigere l’allenamento. Dopo gli accertamenti, i medici hanno prescritto a Sarri una terapia specifica per la polmonite.

A RISCHIO L’ESORDIO IN CAMPIONATO CONTRO IL PARMA

A rischio quindi la sua presenza in panchina nell’esordio in campionato di sabato 24 agosto alle ore 18 contro il Parma allo stadio Tardini. Sarri è stato presentato in conferenza stampa il 20 giugno, dopo una trattativa che aveva fatto riscoprire a Napoli, la sua città natale dove ha anche allenato per tre anni, l’ossessione del tradimento per il passaggio alla rivale. Attorno alla nuova stagione del “tecnico con la tuta” c’è grande curiosità anche per le divergenze che esistono tra la sua storia e quella del mondo Juve.

PRIMA PARTITA IN SERIE A PROPRIO CONTRO IL “SUO” NAPOLI?

A questo punto è possibile che la sua prima partita in Serie A col club di Torino sia rinviata alla seconda giornata, sabato 31 agosto, in casa all’Allianz Stadium proprio contro il Napoli. All’allenamento del 19 agosto, a differenza di Sarri, ha partecipato al 100% con la squadra Cristiano Ronaldo, costretto nei giorni precedenti, a causa di un affaticamento muscolare, a seguire un programma differenziato. I bianconeri, senza l’allenatore, hanno giocato una lunga partitella a campo ridotto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *