Scintille tra Salvini, Di Maio e Renzi

Il vicepremier leghista contro l'ex alleato. Che sul Blog delle Stelle lo accusa di tradimento: «Gli italiani gliela faranno pagare». L'ex segretario dem atteso in Senato nel pomeriggio.

13 Agosto 2019 10.12
Like me!

In attesa della calendarizzazione della crisi di governo, continuano le frecciate tra gli ormai ex alleati – M5s e Lega – e il Pd nel quale la componente renziana resta decisa a dare vita a un governo istituzionale. «Renzi di nuovo al governo grazie ai 5 stelle? Una truffa contro gli italiani, una vergogna», ha attaccato il vicepremier Matteo Salvini sempre più vicino al ritorno nel centrodestra con Forza Italia e Fdi. Ed è proprio su questo punto che battono i pentastellati. Sul Blog delle stelle accusano infatti il segretario leghista di essere «tornato a casa ad Arcore, accolto da Berlusconi e Meloni», obbedendo, sempre secondo i grillini, «al primo diktat: salvare le poltrone dei politici con i loro stipendi d’oro da 14 mila euro al mese!».

LEGGI ANCHE: Tutte le prove fallite di dialogo tra Pd e M5s

L’AFFONDO M5S CONTRO SALVINI IL «TRADITORE»

Come spiegato da Luigi Di Maio il 12 agosto durante una diretta Facebook, Salvini avrebbe staccato la spina per evitare il taglio dei parlamentari.

Ci sono alcune cose di cui vorrei parlarvi. Collegatevi, è importante!

Posted by Luigi Di Maio on Monday, August 12, 2019

«Dopo aver tradito gli italiani facendo cadere il presidente Conte», continua il post sul Blog delle Stelle pubblicato il 13 agosto, «pugnalando alle spalle il Paese, Matteo Salvini e la Lega tornano indietro anche sul taglio di 345 parlamentari». Un riforma, questa, definita «epocale». «Mancano poche ore di lavoro, una sola votazione per tagliare 345 poltrone con un risparmio per i cittadini di mezzo miliardo di euro da investire nelle scuole, nelle strade, negli asili nido per i nostri figli», si legge sempre nel post. «Ma Salvini ha già fatto capire che difenderà la Casta e voterà no alla sforbiciata di poltrone! Tutto ciò è vergognoso!». Quindi l’affondo: «Si salvano le poltrone per fare un favore a Berlusconi e se ne fregano degli italiani. Chi si comporta in questo modo è sleale oltre che TRADITORE. E gli italiani gliela faranno pagare».

L’ex segretario Pd Matteo Renzi.

RENZI ATTESO AL SENATO PER UNA CONFERENZA STAMPA

Sul fronte Pd, invece, Matteo Renzi ha annunciato una conferenza stampa in Senato per le 16 e 30 per illustrare la propria posizione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *