Dopo Fazio, Salvini se la prende con Lilli Gruber

Il ministro dell'Interno si lamenta di dover andare a Otto e mezzo: «Simpatia portami via». La replica della conduttrice: «Si è proposto lui. Può anche stare a casa, o meglio al Viminale».

08 Maggio 2019 09.32
Like me!

«Non ho mica voglia ma l'8 maggio devo andare dalla Lilli Gruber, simpatia portami via», ha detto il vicepremier Matteo Salvini, nel corso di un comizio a Giussano (Monza e Brianza): «Mi tocca che già domenica dovevo andare da Fazio e non sono andato. Mi han detto che c'è rimasto male e che non ho risposto. Non è vero che non ho risposto, gli ho detto che andavo se si dimezzava lo stipendio».

LEGGI ANCHE: Cosa ha detto Salvini ospite di Otto e mezzo

«Leggo che il ministro Salvini non ha voglia di venire a Otto e mezzo e che ne fa una questione di simpatia. Visto che si è proposto lui e visto che chi viene da noi lo fa volentieri, se ha un problema il senatore Salvini può restare a casa o preferibilmente al Viminale», è stata la risposta secca della Gruber a stretto giro.

«VENDERE QUALCHE RETE RAI»

Dopo lo scontro sullo stipendio di Fazio domenica, Salvini è tornato all'attacco del conduttore di Che tempo che fa. «Sulla Rai sarà opportuno far tornare di attualità un progetto che come Lega avevamo lanciato qualche anno fa: mettere sul mercato qualche rete. Non vedo perché debbano essere pagate tutte con i soldi degli italiani», ha dichiarato a Pavia, parlando a sostegno del candidato sindaco Fabrizio Fracassi. «A Fabio Fazio», ha aggiunto il vicepremier, «l'ho detto chiaramente: vengo da te in trasmissione se ti dimezzi lo stipendio. Non mi ha più risposto: si vede che si è offeso».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *