Il ministro Sangiuliano contro Virginia Raffaele per l’imitazione di Beatrice Venezi: insorge il M5s

Il titolare della Cultura non avrebbe gradito la parodia della sua consulente per la musica. Tanto che avrebbe chiesto un chiarimento a Rai 1, rete che trasmette Colpo di luna, il nuovo programma dell'imitatrice. I capogruppo pentastellati: «Se è vero dovrebbe vergognarsi».

Il ministro Sangiuliano contro Virginia Raffaele per l’imitazione di Beatrice Venezi: insorge il M5s

L’attrice e conduttrice televisiva Virginia Raffaele è finita al centro delle polemiche per la sua imitazione della direttrice d’orchestra (o, come preferisce la diretta interessata, la direttore d’orchestra) e consulente per la musica del ministro della Cultura Beatrice Venezi fatta nel programma Colpo di luna. Come riportato da La Repubblica, la parodia non sarebbe affatto piaciuta al ministro della Cultura Gennaro Sangiuliano che, infatti, avrebbe chiesto alla Rai un intervento nei confronti di Giovanni Anversa, il capostruttura del programma in onda su Rai 1 per tre settimane. Si tratta di una notizia non confermata dalla parti interessate che, comunque, anima il dibattito pubblico e politico, con il Movimento 5 stelle che si è scagliato contro la presunta decisione del titolare della Cultura.

Virginia Raffaele imita Beatrice Venezi (a destra)
Virginia Raffaele e Beatrice Venezi (Imagoeconomica).

M5s: «Sangiuliano dica se ha limitato la libertà di satira»

«Ma veramente Gennaro Sangiuliano ha chiesto un intervento sul capo struttura Rai, Giovanni Anversa, per l’imitazione che Virginia Raffaele ha fatto della direttrice d’orchestra cara alla destra, Beatrice Venezi?», chiedono i capogruppo del M5s Antonio Caso e Luca Pirondini in una nota. «Non gli basta collezionare figuracce quotidiane e guidare una squadra che al ministero della Cultura ogni giorno mette in imbarazzo le istituzioni della “nazione” con le performance del suo sottosegretario Vittorio Sgarbi, ma anche del meno noto Gianmarco Mazzi?».

La solidarietà pentastellata a Virginia Raffaele

«Ci dica Sangiuliano se davvero ha fatto pressioni sulla Rai per limitare la libertà di satira, una delle poche ancore di salvezza da questo governo che ogni giorno umilia la cultura e l’immagine del nostro Paese all’estero. Se è così dovrebbe come minimo vergognarsi», continua la nota del Movimento 5 stelle nella quale viene espressa anche solidarietà all’attrice: «Virginia Raffaele, che è un’artista straordinaria e piena di talento, va la nostra vicinanza e l’invito a proseguire a testa alta con il suo show senza preoccuparsi di simili sciocchezze».