Qual è il regolamento del Festival di Sanremo 2019

Qual è il regolamento del Festival di Sanremo 2019

25 Gennaio 2019 14.53
Like me!

Il nuovo Sanremo 2019 sotto la direzione artistica di Claudio Baglioni con l'appoggio Claudio Bisio e Virginia Raffaele, punta a sorprendere con un sacco di novità, dai generi agli ospiti. Ma l'innovazione pensata dal cantante sta anche nel nuovo regolamento. L'aspetto forse più rilevante è la scomparsa della categoria "Nuove proposte", sostituite da un programma a parte, Sanremo giovani, condotto da Fabio Rovazzi e Pippo Baudo che ha incoronato Mamhood e Einar che potranno partecipare direttamente alla sfida coi big.

QUANTI SONO I CANTANTI IN GARA

Le nuove disposizione della kermesse canora per il 2019 prevedono ben 24 cantanti in gara, invece che i 20 della precedente edizione. Ma come lo scorso anno non ci saranno eliminazioni intermedie quindi tutti i cantanti potranno giocarsi il festival fino all'ultima sera, il 9 febbraio.

QUALI SONO LE GIURIE

Secondo il regolamento le giurie che si alterneranno nelle varie serate sono quattro. La prima, riporta il regolamento Rai, è la Demoscopica, «composta da un campione statisticamente rappresentativo di 300 persone selezionate tra abituali fruitori di musica, le quali esprimeranno il proprio voto da casa attraverso un sistema di votazione elettronico». La seconda è quella della Sala Stampa, «composta da giornalisti accreditati a Sanremo 2019» che voteranno «nella Sala Roof del Teatro Ariston, secondo modalità che saranno definite con apposito Regolamento che sarà definito dall’Ufficio Stampa». La terza è quella degli Esperti, «composta da personaggi del mondo della musica, dello spettacolo e della cultura». L'ultima è invece quella del pubblico da casa, con il Televoto, che sarà possibile sia con telefono fisso che con il cellulare.

LEGGI ANCHE: Chi sono gli ospiti del Festival di Sanremo 2019

COME FUNZIONANO LE VOTAZIONI

Leggendo direttamente sul sito della Rai si scopre che i sistemi di votazione sono quattro: il Televoto, la giuria Demoscopica, la giuria della Sala Stampa e la giuria degli Esperti un mix che serata dopo serata porterà a definire le graduatorie che determineranno il vincitore finale della gara.

  • IL VOTO NELLA PRIMA SERATA: La prima sera vedrà l'esibizione completa di tutti e 24 gli artisti. Saranno chiamati a votare il pubblico, la giuria Demoscopica e la Sala Stampa. Non tutti i voti però avranno lo stesso peso, il televoto conterà per il 40%, mentre Demoscopica e Sala Stampa conteranno il 30%.
  • IL VOTO NELLA SECONDA SERATA: La seconda sera i cantanti in gara saranno solo 12, ma il meccanismo di voto sarà lo stesso: Televoto 40%, giuria Demoscopica e Sala Stampa 30%
  • IL VOTO NELLA TERZA SERATA: Come per la seconda, nella terza si esibiranno gli altri 12 concorrenti, con la graduatoria finale stabilita con le stesse modalità di voto: Televoto 40%, giuria Demoscopica e Sala Stampa 30%. Al termine del terzo giorno si completerà la classifica delle 24 canzoni in gara con la medie dei voti ottenuti nelle serate precedenti.
  • IL VOTO NELLA QUARTA SERATA: A partire dalla quarta serata le modalità cambieranno ancora, sparirà la giuria demoscopica e al suo posto compariranno gli esperti. Le canzoni, compresa la versione con l'artista ospite, verranno votate da Televoto (peso 50%), Sala Stampa (30%) e giuria degli esperti (20%).
  • IL VOTO NELLA QUINTA E ULTIMA SERATA: Il sistema di voto sarà uguale alla serata precedente, con Televoto (peso 50%), Sala Stampa (30%) e giuria degli esperti (20%). Al termine verrà stilata una classifica definitiva con una media dei voti delle serate precedenti, i primi tre dell'ultima graduatoria verranno poi rivotati con le stesse percentuali di peso e le stesse giurie.

QUALI SONO I REQUISITI DI CANZONI E ARTISTI

Come da tradizione potranno partecipare al festival della canzone italiana sia artisti singoli che gruppi. Ai big, già selezionati nel corso dell'anno, si sono aggiunti i due vincitori del Sanremo giovani. Per quanto riguarda invece le canzoni i requisiti devono essere almeno quattro: il testo deve essere in lingua italiana, seppur con la possibilità di introdurre espressioni dialettali; e le canzoni devono essere nuove, cioè che non è mai stata ascoltata dal pubblico; non deve avere una durata superiore ai quattro minuti; dovranno rispettare le normative in materia di diritti, rispettando il regolamento del Festival.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *