Sanremo 2024, Amadeus annuncia Giorgia, Ramazzotti e Cinquetti per i compleanni di tre brani storici

Redazione
15/01/2024

Compirà 30 anni dalla sua uscita la hit E poi. Pubblicata 40 anni fa, invece, Terra Promessa. E infine, saranno 60 quelli compiuti da Non ho l'età. Durante la kermesse anche un omaggio a Toto Cutugno.

Sanremo 2024, Amadeus annuncia Giorgia, Ramazzotti e Cinquetti per i compleanni di tre brani storici

Non solo Russel Crowe. Nella giornata del 15 gennaio, quando mancano tre settimane all’inizio del 74esimo Festival di Sanremo, Amadeus ha rivelato anche la presenza di altri tre ospiti. Si tratta di Giorgia, Eros Ramazzotti e Gigliola Cinquetti. Il direttore artistico, a margine del pre-ascolto dei 30 brani in gara, riservato ai giornalisti, ha parlato delle loro tre esibizioni. I tre artisti saranno sul palco principale, quello dell’Ariston, per celebrare tre compleanni speciali, quelli delle loro grandi hit. Aumenta il numero di cantanti, tra gara e ospiti, che si esibiranno durante la kermesse, considerando anche i palchi di Piazza Colombo e della nave Costa Smeralda.

Sanremo 2024, Amadeus annuncia Giorgia, Ramazzotti e Cinquetti per i compleanni di tre brani storici
Giorgia (Getty Images).

Dai 30 anni di E poi ai 60 di Non ho l’età

La prima a esibirsi sarà Giorgia, vincitrice del festival nel 1995 con Come Saprei. Amadeus ha spiegato che la cantante il «7 febbraio canterà E poi», uscito 30 anni fa. Compie 40 anni, invece, il brano celebre che canterà Eros Ramazzotti: «Si esibirà giovedì in Terra promessa, gliel’ho chiesto e ha accettato ieri di ritorno dal Messico». E fine, «venerdì o più probabilmente nella giornata conclusiva di sabato 10 febbraio, Gigliola Cinquetti festeggerà i 60 anni di Non ho l’età». Con questo brano l’artista ha vinto Sanremo nel 1964 e l’Eurovision Song Contest. Sarà ricordato anche Toto Cutugno, morto a 80 anni nell’agosto scorso.

Sanremo 2024, Amadeus annuncia Giorgia, Ramazzotti e Cinquetti per i compleanni di tre brani storici
Gigliola Cinquetti (Getty Images).

Amadeus: «Tema sociale funziona con testo forte»

Il conduttore ai giornalisti ha spiegato anche come sono stati scelti i brani in gara, su oltre 400 proposte. Ci sono stati pochi testi di denuncia sociale, anche se Amadeus ha sottolineato che «credo sia una scorciatoia per arrivare in gara. Il tema sociale funziona se è una bella canzone, con un testo forte». Poi ha spiegato come sono state scelte le 30 canzoni: «Non faccio una composizione a tavolino dei brani da scegliere per la gara, me ne accorgo alla fine se ci sono più uptempo o ballade. Per un mio pensiero musicale cerco di prediligere il tormentone, canzoni che rimangano nel tempo e possano essere riascoltate anche negli anni successivi. Il mio obiettivo è quello di portare l’attualità discografica a Sanremo, le canzoni in gara devono rispecchiare i gusti del pubblico, che è sempre più giovane».