Sanremo, Geolier vince la serata delle cover tra i fischi dell’Ariston

Redazione
10/02/2024

Primo posto per il rapper napoletano, che si è esibito insieme con Guè, Luchè e Gigi D'Alessio nel medley Strade. Al secondo Angelina Mango con La rondine, successo del padre Pino. Poi Annalisa, che ha cantato Sweet Dreams con La Rappresentante di Lista. Al Festival anche il grande ritorno dei Jalisse dopo 27 anni.

Sanremo, Geolier vince la serata delle cover tra i fischi dell’Ariston

La quarta serata del Festival di Sanremo, dedicata alle cover, è andata al rapper napoletano Geolier, che che si è esibito insieme con Guè, Luchè e Gigi D’Alessio nel medley Strade. Secondo posto per Angelina Mango, che ha cantato La rondine, successo del padre Pino. Terza, invece, Annalisa, con La Rappresentante di Lista, che ha cantato Sweet Dreams degli Eurythmics. Quarta posizione per Ghali, con il medley Italiano vero. Quinto posto per Alfa con Roberto Vecchioni e Sogna, ragazzo, sogna. Il successo di Geolier non ha trovato d’accordo il pubblico presente all’Ariston, che ha fischiato dopo l’annuncio. Per quanto riguarda gli altri artisti in gara, anche durante la quarta serata Dargen D’Amico ha concluso la sua esibizione lanciando un appello, parlando della guerra a Gaza e soprattutto dei piccoli: «Facciamo intrattenimento, ma in questo momento dall’altra parte del mare ci sono bambini buttati sul pavimento perché negli ospedali non ci sono più barelle e medicine. Vengono operati con le luci dei telefoni cellulari e senza anestesia, bambini mutilati. Se abbiamo il coraggio di girarci dall’altra parte, usiamo lo stesso coraggio per imporre un cessate il fuoco».

Sanremo 2024, Geolieri vince la serata delle cover tra i fischi dell'Ariston. Ritorno dei Jalisse all'Ariston dopo 27 anni. Cosa è successo.
Amadeus e Lorella Cuccarini (Getty Images).

Il grande ritorno dei Jalisse a Sanremo con ‘Fiumi di parole’

La quarta serata del Festival, che ha visto Lorella Cuccarini nelle vesti di co-conduttrice al fianco di Amadeus, ha visto anche il grande ritorno dei Jalisse all’Ariston: il duo formato da Alessandra Drusian e Fabio Ricci, che com’è noto dal 27 anni non riesce a tornare a Sanremo in gara, si è infatti esibito (come ospite) all’Ariston con Fiumi di parole, brano che fece loro vincere l’edizione del 1997 condotta da Mike Bongiorno. A dirigere l’orchestra Leonardo De Amicis e Beppe Vessicchio: un altro “clamoroso” ritorno. Per rimanere in tema, tra gli ospiti della quarta serata del Festival di Sanremo c’è stato anche Gigi D’Agostino: il dj è tornato in tv a distanza di due anni dall’ultima volta e dopo una lunga pausa dovuta a una malattia. Tra gli ospiti Francesco “Pecco” Bagnaia, pilota della Ducati e due volte campione del mondo MotoGP, che si è preso un meritato applauso scendendo la scalinata dell’Ariston.

Sanremo 2024, Geolieri vince la serata delle cover tra i fischi dell'Ariston. Ritorno dei Jalisse all'Ariston dopo 27 anni. Cosa è successo.
I Jalisse a Sanremo dopo 27 anni (Getty Images).

La lettera degli agricoltori letta da Amadeus dopo mezzanotte

All’Ariston non si sono visti invece rappresentanti degli agricoltori che stanno protestando in questi giorni in Italia. Passata la mezzanotte, Amadeus ha letto un estratto del comunicato inviato all’organizzazione del Festival dal Movimento riscatto agricolo, troppo lungo altrimenti per i tempi televisivi. «Senza agricoltura non c’è vita, non c’è sovranità alimentare, non c’è libertà; chiediamo solo la possibilità di continuare a onorare gli insegnamenti dei nostri genitori e dei nostri nonni, che con rispetto, amore e dignità ci hanno portato a coltivare il valore della terra e di ciò che rappresenta, con il solo e unico obiettivo di lasciare un mondo migliore ai nostri figli», hanno spiegato gli agricoltori nella lettera, sottolineando: «Noi non chiediamo aiuti o sussidi, ma solo che ci venga corrisposta la giusta remunerazione per il duro lavoro di ogni giorno».