Santa di lotta e di governo

Marianna Venturini
14/10/2010

Le perle della pasionaria di destra.

Daniela Santanché potrebbe diventare la coordinatrice unica del Popolo della libertà. Le voci si rincorrono e nonostante le smentite della diretta interessata, la sua è la figura più accreditata per rivoluzionare il partito unico di Silvio Berlusconi.
La rivoluzione in vista del prossimo appuntamento elettorale riporta in auge l’imprenditrice di destra che in passato non ha risparmiato attacchi proprio al Cavaliere.
Basta tornare alla campagna elettorale del 2008, quando era leader della Destra di Francesco Storace, per leggere le sciabolate contro Berlusconi. Una dietro l’altra le sue dichiarazioni non l’hanno portata a Montecitorio perché il partito non ha superato lo sbarramento al 4%. Poi il destino l’ha fatta rientrare nella squadra di governo come sottosegretario per l’attuazione del programma di governo.
Di quelle affermazioni impietose oggi non c’è traccia, la Santanché preferisce usare toni più morbidi nei confronti del premier. Ecco le migliori dieci stilettate contro Berlusconi, raccolte da Lettera43 (vai alla photogallery).