Santoro, condannati Marano e Saccà

Redazione
16/12/2010

La Corte di Conti ha condannato Agostino Saccà e Antonio Marano al pagamento di 110 mila euro ciascuno per responsabilità...

Santoro, condannati Marano e Saccà

La Corte di Conti ha condannato Agostino Saccà e Antonio Marano al pagamento di 110 mila euro ciascuno per responsabilità erariale per la vicenda che ha visto Michele Santoro allontanato dal lavoro in Rai dopo il cosiddetto ‘editto bulgaro’.
La decisione è relativa all’esposto che fu presentato dal legale del giornalista, Domenico D’Amati, contro l’allora direttore generale della Rai e il direttore di Raidue del tempo.
A confermare la notizia è Federico Tedeschini, legale di Saccà, che sottolinea come la richiesta iniziale della procura fosse di 1 milione e 800 mila euro.