Sarah: secondo cellulare a esame Ris

Redazione
24/01/2011

Un presunto secondo telefonino appartenente a Sarah Scazzi è all’esame dei carabinieri dei Ris di Roma. La notizia è stata...

Sarah: secondo cellulare a esame Ris

Un presunto secondo telefonino appartenente a Sarah Scazzi è all’esame dei carabinieri dei Ris di Roma. La notizia è stata pubblicata dal Nuovo
Quotidiano di Puglia
e dal Messaggero. Il cellulare sarebbe stato consegnato agli inquirenti dal fratello di Sarah, Claudio, quando è stato ascoltato durante le festività natalizie e potrebbe contenere, secondo indiscrezioni, messaggi o telefonate di Sabrina Misseri alla cugina Sarah.
PIU’ SCHEDE SIM. Fino ad ora si sapeva che Sarah era in possesso di più schede Sim per cellulari, ma l’unico telefonino ritrovato era stato quello semi-bruciato che Michele Misseri aveva detto di aver ritrovato in un campo e consegnato ai carabinieri il 29 settembre scorso. Un episodio che fece da prologo alla sua prima confessione sul delitto.
SOPRALLUOGO DEI ROS. Nei giorni scorsi i Ros dei carabinieri di Lecce sono stati in casa di Cosima Serrano, moglie di Michele Misseri e madre di Sabrina, questi ultimi entrambi in carcere, in via Deledda ad Avetrana per alcune verifiche sulle celle telefoniche attive in quella zona. Obiettivo del sopralluogo è incrociare orari, tempistiche e posizioni delle persone coinvolte nella vicenda per comprendere se l’omicidio sia stato commesso in casa o nel garage.