Sci alpino, al via la Coppa del Mondo: calendario, azzurri e favoriti

Fabrizio Grasso
27/10/2023

Si parte il 28 ottobre a Sölden e si chiude con le finali di Saalbach, sempre in Austria, a marzo 2024. Tra le donne Goggia sfida la regina Shiffrin, nel maschile tutti a caccia del fenomeno Odermatt. Shock Braathen che a 23 anni ha annunciato il ritiro.

Sci alpino, al via la Coppa del Mondo: calendario, azzurri e favoriti

Tutto pronto per la 58esima edizione della Coppa del Mondo di sci alpino. Nel weekend del 28 e del 29 ottobre sul Rettenbach di Sölden avrà inizio la nuova stagione femminile e maschile. Si chiuderà a marzo 2024 con le finali di Saalbach, sempre sulle vette dell’Austria, sede dei Mondiali 2025. Nel mezzo ben 90 appuntamenti, equamente suddivisi per le donne e gli uomini, che vedranno i migliori talenti del mondo sfidarsi tra slalom speciale, gigante, discesa libera e Super G. Tante le gare in Italia con Cervinia, Madonna di Campiglio e Cortina d’Ampezzo, solo per citarne alcune. Favoriti alla vigilia sono ancora una volta Marco Odermatt e Mikaela Shiffrin, detentori del titolo e fuoriclasse del circuito. L’Italia punta nel maschile sulla riscossa di Alex Vinatzer e Dominik Paris, mentre fra le donne occhi puntati su Sofia Goggia, Marta Bassino e Federica Brignone. Grande assente il norvegese Lucas Braathen, che a 23 anni ha annunciato il ritiro.

Al via la 58esima Coppa del Mondo di sci alpino. A Sölden parte la caccia ai campioni Marco Odermatt e Mikaela Shiffrin. Il calendario.
Marco Odermatt e Mikaela Shiffrin con i trofei 2023 (Getty Images).

Sci alpino, tutte le tappe italiane del calendario

Dopo l’esordio in Austria, il calendario maschile farà subito tappa in Italia. L’11 novembre si volerà infatti a Cervinia-Zermatt per la discesa libera. Belpaese di nuovo protagonista il 15 e 16 dicembre con il Super G e un nuovo appuntamento con la discesa prima di lasciare spazio, nei due giorni seguenti, al gigante e il 22 dicembre allo slalom speciale. Le gare si terranno rispettivamente in Val Gardena, Alta Badia e Madonna di Campiglio. Lo sci alpino resterà in Italia per tutto il 2023 chiudendo l’anno solare il 28 e 29 dicembre a Bormio prima di andare in Svizzera per le piste di Wengen e Adelboden di gennaio, che precederanno il più atteso appuntamento a Kitzbühel, in Austria. Le finali sono previste per il 22 e 24 marzo a Saalbach.

Per quanto riguarda il calendario femminile di sci alpino, Cervinia-Zermatt saranno protagoniste il 18 e il 19 novembre per la discesa, dove è attesa la prestazione di Sofia Goggia, prima di volare a Kellington, negli Usa di Shiffrin. Le regine dello sci torneranno in Italia soltanto il 26 gennaio per un nuovo appuntamento di discesa e Super G a Cortina d’Ampezzo, seguito dal gigante di Plan de Corones quattro giorni dopo. Spazio anche alle gare in Val di Fassa del 24 e 25 febbraio, prima di volare in Norvegia e Svezia, attendendo infine le ultime manche a Saalbach, in Austria. La stagione 2023-24 si concluderà il 22 e 23 marzo, dove avverrà anche la consegna della Coppa del Mondo.

Marco Odermatt e Mikaela Shiffrin, parte la caccia ai due fenomeni

Tra le donne Mikaela Shiffrin si appresta a scrivere nuove pagine di storia dello sci alpino. Favorita già nel gigante di Sölden, la 28enne americana è già la più vincente – e a detta di tutti la più forte – di sempre. In carriera ha raggiunto 88 vittorie, record assoluto, cui si aggiungono altri 25 secondi posti e altrettante medaglie di bronzo. Un totale di 138 podi, che la vedono a 17 lunghezze dal primato generale di Ingemar Stenmark fermo a 155. Regina della competizione, ha in bacheca già cinque Coppe generali (vinta nel 2023 con oltre 2200 punti), sette in slalom speciale, due in gigante e una in Super G accanto a sette medaglie d’oro ai Mondiali e due alle Olimpiadi. Proveranno a rubarle lo scettro la svizzera Lara Gut-Behrami e la slovacca Petra Vlhova, che a Pechino 2022 le ha già strappato l’oro nello slalom.

Detentore della Coppa del Mondo generale, lo svizzero Marco Odermatt ha vissuto una stagione unica, cui ha aggiunto anche l’oro nel gigante ai Giochi di Pechino 2022. Il 26enne elvetico, campione del mondo anche nel 2021 con oltre 400 punti di vantaggio sul secondo, è il dominatore assoluto del circuito. Nel 2022-23 ha inanellato 13 successi tra gigante e supergigante per un totale di 22 podi complessivi. Un percorso netto che gli ha permesso di segnare il nuovo record di punti in una singola stagione superando quota 2 mila per la prima volta nella storia. Il tutto senza dimenticare l’oro nel gigante e – a sorpresa – in discesa libera ai Mondiali di Courchevel-Meribel 2023. Fra gli avversari occhi puntati sui norvegesi Alexander Kilde e Henrik Kristoffersen, oltre al veterano francese Alexis Pinturault, che a marzo 2024 compirà 33 anni.

Al via la 58esima Coppa del Mondo di sci alpino. A Sölden parte la caccia ai campioni Marco Odermatt e Mikaela Shiffrin. Il calendario.
Marco Odermatt durante le finali 2023 di Andorra (Getty Images).

Il sogno italiano da Sofia Goggia ad Alex Vinatzer

E l’Italia? Nel maschile, a 25 anni di distanza dall’ultima gara di Alberto Tomba, si fatica a trovare un erede capace di dare filo da torcere ai fuoriclasse. Nel 2023-24 si punterà ancora una volta su Dominik Paris, che nell’ultima stagione è salito una sola volta sul podio, e soprattutto Alex Vinatzer, bronzo al Mondiale nello slalom speciale. Probabile exploit anche per Filippo Della Vite, reduce da due Top 10 in gigante nel 2022. Fra le donne invece ci saranno Marta Bassino, Federica Brignone, Elena Curtoni e Sofia Goggia. La prima vorrà dare continuità alle buone prestazioni degli ultimi 12 mesi, mentre la seconda – alla soglia dei 34 anni – spera di ritornare sul tetto del mondo dopo l’incredibile successo del 2020, che la rende l’unica italiana ad aver vinto la Coppa del Mondo generale. Riflettori puntati però su Goggia, quattro volte campionessa in discesa libera, che vorrebbe confermare i progressi anche in gigante.

Al via la 58esima Coppa del Mondo di sci alpino. A Sölden parte la caccia ai campioni Marco Odermatt e Mikaela Shiffrin. Il calendario.
Sofia Goggia, campionessa del mondo in discesa libera (Getty Images).