Lo sciopero del trasporto aereo del 21 maggio 2019

Lo sciopero del trasporto aereo del 21 maggio 2019

Previste 24 ore di agitazione indetta da Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti e Ugl Trasporto Aereo. Garantite due fasce dalle 7 alle 10 e dalle 18 alle 21. Piano straordinario di Alitalia per limitare i disagi.

21 Maggio 2019 05.40

Like me!

Sciopero di 24 ore nel settore del trasporto aereo per il 21 maggio. L'agitazione è stata indetta unitariamente da Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti e Ugl Trasporto Aereo, ma sono state garantite le fasce dalle 7 alle 10 e dalle 18 alle 21. La Filt Cgil ha reso noto che a partire dalle 10, si terrà un presidio di lavoratori, presso le partenze nazionali del terminal 1 dell'aeroporto di Fiumicino. «Per la grave situazione occupazionale del trasporto aereo, per dare un futuro certo ai lavoratori di Alitalia, per il rinnovo del contratto nazionale di settore, per una legislazione di sostegno al settore e per il finanziamento strutturale del Fondo di solidarietà del trasporto aereo». «Lo sciopero di domani», ha ricordato infine la Filt Cgil Nazionale, «coinvolgerà piloti e assistenti di volo di Alitalia, Blue Air e Blu Panorama, tecnici della manutenzione e personale di terra delle compagnie, gli addetti all'Handling, al Catering e delle gestioni aeroportuali».

IL PIANO STRAORDINARIO DI ALITALIA

A seguito dell'agitazione proclamata da alcune sigle sindacali, Alitalia ha «attivato un piano straordinario per limitare i disagi ai propri passeggeri». La compagnia italiana ha reso noto che è stata costretta a cancellare circa la metà dei voli, sia nazionali che internazionali, oltre ad alcuni collegamenti nella serata del 20 maggio e nella prima mattina di mercoledì 22 maggio. Sul sito Alitalia.com è disponibile la lista dei collegamenti cancellati. Opereranno invece regolarmente i voli del 21 maggio nelle fasce garantite. Il piano straordinario prevede l’impiego di aerei più capienti sulle rotte domestiche e internazionali, con l'obiettivo di riprenotare i viaggiatori coinvolti nelle cancellazioni sui primi voli disponibili in giornata: si prevede che il 60% dei passeggeri riesca a viaggiare nella stessa giornata del 21 maggio. La compagnia invita tutti i passeggeri che «hanno acquistato un biglietto a verificare lo stato del proprio volo, prima di recarsi in aeroporto, sul sito Alitalia.com, o chiamando il numero verde oppure contattando l'agenzia di viaggio dove è stato acquistato il biglietto». Sul sito Alitalia.com sono inoltre pubblicate informazioni sulle modalità di riprotezione che prevedono il rimborso del biglietto o la possibilità di cambiare il proprio volo senza alcuna penale fino al 28 maggio.

SALTANO 28 VOLI DIRETTI IN SARDEGNA

Raffica di cancellazioni di voli in Sardegna Sono infatti 28 i voli cancellati da Alitalia che nell'Isola gestisce il servizio di continuità territoriale tra gli scali sardi di Alghero, Cagliari e Olbia e gli hub nazionali di Roma Fiumicino e Milano Linate. Da Cagliari salteranno otto collegamenti in partenza ed altrettanti in arrivo; sullo scalo gallurese stop a due voli in partenza e quattro in arrivo a cui si aggiunge l'Olbia-Milano Linate delle 7 del mattino cancellato per mercoledì 22; Su Alghero stop a tre voli in arrivo e ad un volo per Roma il 22 maggio alle 12.50 e per Milano delle 7, del 23.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *