Sciopero dei trasporti 24 gennaio 2024: orari, fasce di garanzia e motivi

Camilla Valerio
22/01/2024

È stato indetto da tutti i sindacati di base per chiedere aumenti salariali e stop alle privatizzazioni del servizio pubblico. Atm (Milano) si ferma dalle 8.45 alle 15 e dalle 18 al termine del servizio. Atac (Roma) garantisce corse fino alle 8.29 e dalle 17 alle 19.59.

Sciopero dei trasporti 24 gennaio 2024: orari, fasce di garanzia e motivi

Mercoledì 24 gennaio 2024 ci sarà un nuovo sciopero nazionale dei trasporti. Indetta dai sindacati di base, l’agitazione durerà 24 ore e si estenderà su tutto il territorio italiano ma con modalità territoriali differenti, e coinvolgerà metro, bus e tram. I disagi per chi vuole usufruire del servizio si riscontreranno per tutto il giorno ma, come previsto dalla legge, ci saranno delle fasce d’orario garantite. Ecco tutto quello che c’è da sapere.

Sciopero dei trasporti 24 gennaio 2024: orari e fasce di garanzia 

Le fasce garantite sono, in linea di massima, dall’inizio del servizio fino alle 8.29 e poi dalle ore 17 alle 19.59. Queste indicazioni possono cambiare a seconda dell’azienda che partecipa allo sciopero e alla città.

Sciopero dei trasporti 24 gennaio 2024: i motivi 

Secondo ciò che è stato comunicato dai sindacati di base – Cobas, Adl, Sgb, Cub Trasporti, Usb e Orsa – le richieste dello sciopero sono fortemente legate all’aumento salariale, al miglioramento delle condizioni di lavoro e alla tutela della salute e sicurezza dei lavoratori impiegati nel trasporto urbano ed extraurbano. Tra le motivazioni non manca una nota critica al governo e alle «politiche di disinvestimento dal servizio pubblico di linea e non di linea».

Sciopero dei trasporti 24 gennaio 2024: Milano e Roma

A Milano, Atm ha comunicato che lo sciopero avverrà tra le 8.45 e le 15 e dopo le 18 fino alla fine del servizio e che i disagi dipenderanno dalle adesioni, che si scopriranno solo il giorno stesso dello sciopero. Nel capoluogo lombardo sospenderà il servizio anche Trenord, con fasce di garanzia tra le 6 e le 9 e tra le 18 e le 21. A Roma invece si seguiranno le fasce garantite per legge e lo scioperò coinvolgerà tutto il servizio coperto da Atac, l’intera rete gestita da RomaTpl e ATI Autoservizi Troiani/Sap sia all’interno di Roma Capitale che nei comuni limitrofi della città metropolitana. Nelle varie stazioni non sarà garantito il funzionamento delle scale mobili, ascensori e montascale ma anche delle biglietterie.

Sciopero dei trasporti 24 gennaio 2024: le altre città

I bus, tram e filobus Anm di Napoli si fermeranno tra le 8.30 e le 17 e poi dalle 20 fino a fine turno, mentre le funicolari termineranno l’attività alle 9.2o la mattina per riprendere poi dalle 17 alle 19.50. La linea 1 della metro garantisce l’ultima corsa del mattino da Piscinola fino alle 09.12 e da Garibaldi fino alle 09.07. L’ultima corsa serale è garantita da Piscinola ore 19.33 e da Garibaldi alle ore 19.28.

Di seguito le fasce garantite per le principali città italiane:

  • Torino: dalle 6 alle 9 e dalle 12.00 alle 15.00 per il servizio urbano.  Per il servizio extraurbano: da inizio servizio alle 8.00 e dalle 14.30 all 17.30;
  • Bologna: circolazione garantita dalle 8.30 alle 16.30 e dalle 19.30 a fine servizio;
  • Firenze (e in tutta la regione): dalle 4.15 alle 8.14 e dalle 12.30 alle 14.29;
  • Genova: dalle 6.00 alle 9.00 e dall 17.30 all 20.30.