Scommesse, Agnelli: «Una caccia alle streghe»

Redazione
22/08/2012

Andrea Agnelli proprio non la manda giù. La conferma in Appello della squalifica di 10 mesi ad Antonio Conte è...

Andrea Agnelli proprio non la manda giù. La conferma in Appello della squalifica di 10 mesi ad Antonio Conte è un boccone troppo amaro da digerire, e il presidente della Juventus non l’ha mandata a dire, accusando la procura federale.
«INCREDULO». «Per molti mesi ho osservato questa situazione con incredulità, accompagnata da un crescente sconcerto, per una giustizia sportiva che somiglia sempre di più ad una caccia alle streghe. Oggi la misura è colma», ha detto Angelli.
La sentenza della Corte di Giustizia federale «conferma i peggiori sospetti sulla vicenda che ha coinvolto Antonio Conte, per fatti asseritamente avvenuti quando egli era tesserato per altra società», ha aggiunto poi il numero 1 bianconero continuando a non credere alle accuse mosse al suo allenatore.