Scontro tra un Frecciarossa e un regionale a Faenza: 17 feriti e circolazione ferroviaria bloccata

Redazione
10/12/2023

Il sindaco Massimo Isola: «Nessuno dei passeggeri coinvolti è in gravi condizioni». Uno dei due treni avrebbe tamponato l’altro fermo. Salvini: «Individuare le cause».

Scontro tra un Frecciarossa e un regionale a Faenza: 17 feriti e circolazione ferroviaria bloccata

Due treni, un Frecciarossa e un regionale, si sono scontrati lungo la linea ferroviaria Bologna-Rimini nei pressi di Faenza (Ravenna). Secondo le prime informazioni il bilancio dell’incidente è di 17 feriti, nessuno dei quali in gravi condizioni. 16 sarebbero stati medicati sul posto mentre uno è stato trasferito per accertamenti all’ospedale Bufalini di Cesena. I macchinisti sono rimasti illesi. La circolazione è stata sospesa tra Castelbolognese e Forlì ed è in corso l’intervento dei vigili del fuoco, dei tecnici e delle forze dell’ordine. Le cause dell’accaduto sono in corso di accertamento. Importanti le ripercussioni sul traffico ferroviario.

Il sindaco di Faenza: «I feriti stanno bene»

Raggiunto telefonicamente dal Corriere della Sera, il sindaco di Faenza Massimo Isola ha dichiarato che «per fortuna i feriti stanno bene e nessuno ha riportato gravi conseguenze». L’urto è stato relativamente debole, ha aggiunto, e «sul posto ci sono le squadre della nostra Protezione civile». I passeggeri coinvolti sono stati messi in attesa di riprotezione, ovvero di spostamento su altri convogli per arrivare alla stazione di Bologna ed eventualmente proseguire il viaggio verso altre destinazioni.

Uno dei due treni era fermo quando l’altro l’ha urtato

Secondo le prime ricostruzioni riportate da Repubblica, uno dei due treni era fermo a un semaforo rosso quando l’altro, per fortuna a velocità ridotta, lo ha tamponato.  L’urto è avvenuto al km 56+006, in località via Corleto, a Faenza. Entrambi i convogli sono stati danneggiati nelle rispettive parti anteriori ma, complice la bassa velocità, nessuno dei due è finito fuori binario.

Salvini: «Individuare le cause»

Il ministro Matteo Salvini «sta seguendo con attenzione quanto successo in provincia di Ravenna e sta chiedendo accurate relazioni sulle condizioni e l’assistenza dei feriti – seppur lievi -, sulla protezione di tutti i passeggeri per il completamento del viaggio e sulla rapida individuazione delle cause e di eventuali responsabilità». Lo ha comunicato il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

I treni in ritardo

Tra i ritardi segnalati da Trenitalia:

  • il Frecciarossa 8828 partito da Lecce alle 12.57 che sarebbe dovuto arrivare a Venezia Santa Lucia alle 22.09 è fermo dalle 19.38 nei pressi di Forlì
  • il Frecciarossa 8823 da Milano a Pescara è fermo dalle 20.10 a Faenza;
  • il Frecciarossa 9810 da Pescara a Milano è fermo dalle 20.14 a Rimini;
  • l’Intercity 614 da Lecce a Milano è fermo dalle 20.07 a Cesena;
  • il Regionale 1742 Pesaro-Bologna è fermo dalle 20.42 nei pressi di Forlì
  • il Frecciarossa 8830 Bari-Milano è fermo dalle 21.15 a Rimini;
  • il Frecciarossa 8825 Milano- Ancona è fermo dalle 20.58 a Bologna Centrale;
  • il Frecciarossa 8829 sempre da Milano ad Ancona fermo dalle 21.45 a Bologna.

Le info in tempo reale sono disponibili su www.trenitalia.com/it/informazioni/Infomobilita/notizie-infomobilita.