Seat Pg, sì dei bondholder

Redazione
22/08/2012

Nell’ambito dello “scheme arrangement” promosso da Seat Pagine Gialle presso un tribunale di Londra per dare il via libera alla...

Nell’ambito dello “scheme arrangement” promosso da Seat Pagine Gialle presso un tribunale di Londra per dare il via libera alla ristrutturazione del debito, attraverso la conversione di obbligazioni in azioni, la società annuncia in una nota che è stata raggiunta la percentuale di consensi, da parte degli obbligazionisti Lighthouse, richiesta per la modifica dei termini e delle condizioni dei bond.
CONSENSI PARI AL 91,83%. Sono stati infatti manifestati consensi pari al 91,83% dell’ammontare complessivo del capitale in essere delle obbligazioni Lighthouse. Nella nota si legge che il 21 agosto «Consob ha confermato che, per effetto della fusione per incorporazione di Lighthouse in Seat e sulla base di quanto rappresentato nel relativo quesito formulato dagli advisor di un comitato costituito da una rappresentanza degli Obbligazionisti Lighthouse, nessuno degli Obbligazionisti Lighthouse sarà tenuto all’obbligo di offerta pubblica di acquisto su azioni Seat».