Sei bambine abusate

Redazione
06/10/2010

L’istruttore di pallavolo, arrestato a Milano mercoledì 6 ottobre con l’accusa di aver abusato di sei allieve di una scuola...

Sei bambine abusate

L’istruttore di pallavolo, arrestato a Milano mercoledì 6 ottobre con l’accusa di aver abusato di sei allieve di una scuola di Milano, stando al capo d’imputazione, toccava le ragazzine (una ha meno di 10 anni) nelle parti intime, appartandosi con loro negli spogliatoi e anche nella stanza usata per custodire i palloni.
L’inchiesta è stata coordinata dal procuratore aggiunto di Milano, Pietro Forno, e dal Pm, Giovanna Cavalleri, e l’ordinanza di arresto p stata emessa dal Gip, Gaetano Brusa.
Stando al capo d’imputazione, l’istruttore di pallavolo «agiva in modo improvviso, insidioso e repentino» portando le ragazzine che facevano parte della squadra di volley «in luoghi appartati della palestra», come gli spogliatoi o la stanza dei palloni, «approfittando degli allenamenti in corso».
Sempre secondo l’ordinanza di custodia cautelare, l’uomo «accarezzava le braccia» delle alunne e toccava loro la schiena, il seno e il sedere, «baciandole» anche sul viso e sul collo. In alcuni casi, le avrebbe anche toccate «sotto i pantaloni» e avrebbe chiesto loro «di essere toccato». All’istruttore viene anche contestata l’aggravante di aver abusato di una bambina minore di 10 anni.