Sì al gasdotto di Trieste

Redazione
08/10/2010

La commissione di Valutazione dell’impatto ambientale del ministero dell’Ambiente ha approvato il progetto del gasdotto di collegamento tra il rigassificatore...

Sì al gasdotto di Trieste

La commissione di Valutazione dell’impatto ambientale del ministero dell’Ambiente ha approvato il progetto del gasdotto di collegamento tra il rigassificatore di Gas Natural a Zaule in provincia di Trieste, alla centrale di Villesse che si trova in Gorizia. Lo si è appreso venerdì 8 ottobre nel capoluogo del Friuli Venezia Giulia.
Il progetto del gasdotto firmato Snam Rete Gas, che è stato approvato giovedì dalla Commissione riunita in Adunanza plenaria, ne sblocca un secondo: l’impianto di rigassificazione che la multinazionale iberica ha pianificato di costruire sulla costa triestina, a un costo di circa mezzo miliardo di euro. La Commissione del ministero aveva già dato il suo parere positivo al progetto nel luglio 2009. L’impianto di rigassificazione è una centrale in cui il gas dallo stato liquido passa allo stato gassoso. Il gasdotto condurrà la risorsa in Italia e poi, trasformata in gas, verrà distribuita immessa nella rete.