Singapore, sequestrate due navi italiane

Redazione
24/08/2012

Le autorità di Singapore hanno sequestrato due navi della compagnia di navigazione italiana Rizzo Bottiglieri De Carlini Armatori, per un...

Le autorità di Singapore hanno sequestrato due navi della compagnia di navigazione italiana Rizzo Bottiglieri De Carlini Armatori, per un debito non saldato di quasi 5 milioni di dollari. Lo ha riferito un avvocato che sta seguendo la vicenda.
Nei giorni scorsi la Corte suprema di Singapore ha autorizzato il sequestro della petroliera Adele Marina Rizzo e del portarinfuse Cavaliere Grazia Bottiglieri, secondo il sito web della Corte. Le due navi sono state sequestrate per i debiti verso le imprese marittime Fratelli Cosulich Hong Kong Limited e Madeira Lda, ha detto Kevin Kwek, un avvocato che lavora a Singapore per Legal Solutions, che ha sequestrato una delle due imbarcazioni. L’industria nautica fa fronte da quattro anni alla recessione dovuta a un eccesso di navi, agli alti prezzi del carburante e alla crisi finanziaria internazionale.