Incidente stradale per la campionessa di sci Sofia Goggia

Incidente stradale per la campionessa di sci Sofia Goggia

08 Aprile 2019 06.14
Like me!

Incidente stradale a Sestriere per Sofia Goggia il 7 aprile. La campionessa di sci, alla guida della sua auto, è uscita di strada nel tentativo di evitare una vettura che aveva improvvisamente frenato davanti a lei. È rimasta illesa. Lo rende noto la Fisi, precisando che la campionessa olimpica di discesa e vicecampionessa del mondo di supergigante non cambia i programmi e gli impegni dei giorni seguenti a Roma, con il Gruppo Sciatori Fiamme Gialle, e a Fiera Bolzano, per "FISI Awards".

IL CAMBIAMENTO DEL PREPARATORE ATLETICO

Goggia è tra le autrici dell'ottima performance dell'ultimo anno dello sci italiano con 31 medaglie e cinqUe coppe del mondo – oltre a 134 podi in cdm con 54 primi posti – che, secondo il presidente della Fisi, Flavio Roda, possono spingere la candidatura di Milano e Cortina per le Olimpiadi invernali del 2026. «Il merito dei risultati è dei ragazzi, degli allenatori e di tutto il lavoro della nostra federazione. Il nostro compito è dare l'opportunità ai nostri atleti di vincere. Avere atleti medagliati può influire nella scelta del Cio: la settimana prossima dovremo dare un segnale molto forte. Stoccolma è più brava a raccogliere i voti perché sono un po' più scaltri, noi siamo più genuini. Loro sono più aggressivi, noi rispondiamo con i fatti». Brillano le medaglie e sfilano i campioni alla Terrazza Martini di Milano. Dominik Paris, oro ad Aare in Super G e vincitore della Coppa del Mondo di specialità, non vuole fermarsi ma punta a «pensare ad una gara per volta», svelando il desiderio di trionfare su piste storiche come «Beaver Creek, Val Gardena o Wengen». Proprio Sofia Goggia, argento ai Mondiali in Super G, aveva annunciato nei giorni scorsi la decisione di cambiare preparatore atletico e confermata la decisione di puntare principalmente sulle discipline veloci: «Non voglio abbandonare il gigante ma non deve diventare la mia ossessione. Poi mi aiuta a migliorare in discesa e superG».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *