Sofia Goggia operata e ferma per 40 giorni: «Anche stavolta saprò rialzarmi»

Valentina Sammarone
05/02/2024

L'intervento è riuscito «con successo», lo fa sapere la Fisi. L’infortunio è apparso da subito molto serio: la star dello sci azzurro ha infatti immediatamente avvertito un forte dolore alla caviglia.

Sofia Goggia operata e ferma per 40 giorni: «Anche stavolta saprò rialzarmi»

Sofia Goggia, caduta in allenamento a Temù, in provincia di Brescia, ha subito un intervento chirurgico definito «con successo» per la riduzione di una frattura articolare scomposta pluriframmentaria del pilone tibiale destro. Dovrà rimanere ferma per 40 giorni prima di iniziare la fase più attiva della fisioterapia. L’annuncio è stato fatto dalla Fisi in seguito alla caduta durante un allenamento a Ponte di Legno. Prima di entrare in sala operatoria, la 31enne ha dichiarato: «Un altro infortunio che interrompe la mia rincorsa ad una nuova Coppa del mondo di discesa, ma anche stavolta saprò rialzarmi».

La dinamica dell’incidente

L’incidente si è verificato intorno alle 10 di lunedì 5 febbraio lungo la pista Casola Nera di Ponte di Legno. In quel momento, Sofia Goggia stava preparando la prossima prova di slalom gigante programmata a Soldeu, ad Andorra, per sabato 10 febbraio, quando ha colpito una porta con la gamba destra. Fin da subito, l’infortunio è apparso molto serio, tanto che è stato necessario il trasporto tramite un’eliambulanza. Nonostante il forte dolore alla caviglia avvertito immediatamente dalla celebre sciatrice azzurra, è riuscita a rimuovere lo scarpone, a differenza di situazioni simili in passato.