I sondaggi politici del 7 maggio 2019 sulle elezioni europee

I sondaggi politici del 7 maggio 2019 sulle elezioni europee

La Lega perde oltre un punto percentuale nelle intenzioni di voto. Cresce il Pd, che tallona il M5s. Mentre il 58,4% dei cittadini si dice insoddisfatto dell'operato del governo.

07 Maggio 2019 09.51

Like me!

La Lega resta il primo partito in Italia in vista delle elezioni europee del 26 maggio 2019, ma perde terreno nelle intenzioni di voto.

È quanto emerge dal nuovo sondaggio politico di Quorum pubblicato il 7 maggio sul sito di YouTrend e condotto per Sky Tg24, secondo cui il partito guidato dal vice premier e ministro dell'Interno Matteo Salvini si attesta al 30,9%, l'1,1% in meno rispetto alla rilevazione di aprile.

LEGGI ANCHE: I sondaggi politici elettorali del 6 maggio 2019

Cala, anche se in misura molto minore, il Movimento 5 stelle, ora al 22,2% (-0,1%). Alle spalle dei pentastellati cresce il Partito democratico del segretario Nicola Zingaretti, che si attesta al 21,4%, con un aumento dello 0,3% rispetto all’ultima rilevazione. Nel centrodestra, invece, si registrano il calo dello 0,4% di Forza Italia (9,5%) e la crescita dello 0,2% di Fratelli d’Italia (5,3%). Al momento, tutte le altre liste, incluse La Sinistra e +Europa – Italia in Comune, non supererebbero lo sbarramento del 4% dei voti validi.

I DATI (NEGATIVI) SUL GOVERNO M5S-LEGA

Quanto al consenso dell'esecutivo a guida Lega-M5s, YouTrend scrive: «Il 58,4% dei cittadini è insoddisfatto dall’operato del governo. Spiccano l’86,8% degli elettori del Partito democratico e il 79,9% di quelli di Forza Italia. Ancora alto il favore tra i partiti di maggioranza: 84,6% nella Lega e 90,7% nel Movimento 5 stelle». Secondo la rilevazione, «per il 69,2% degli italiani non ci sono le condizioni perché il governo possa proseguire. Favorevoli solamente gli elettori della Lega (62,1%) e del Movimento 5 stelle (76,4%), ma con percentuali non amplissime per essere i partiti di governo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *