Sondaggi Swg, il 35% degli elettori del Pci ha scelto il M5s

Redazione
09/03/2018

Il 35% di chi 30 anni fa aveva votato per il Pci, alle elezioni del 4 marzo scorso ha scelto...

Sondaggi Swg, il 35% degli elettori del Pci ha scelto il M5s

Il 35% di chi 30 anni fa aveva votato per il Pci, alle elezioni del 4 marzo scorso ha scelto il Movimento 5 Stelle. Il 32% ha sostenuto il Pd. L'analisi del voto di Swg conferma la frantumazione dell'elettorato che nel 1987 votò per il partito comunista, fermo restando un 20% di astenuti esclusi dalla ripartizione.

IL 9% HA SCELTO LA LEGA. La dispersione di quei votanti ha preso anche direzioni opposte, come indicano le percentuali quasi analoghe che hanno premiato Liberi e Uguali (10%) e la Lega di Matteo Salvini (9%). Tra i vecchi elettori del Pci il 5% ha votato per Potere al popolo, mentre il 9% si è espresso per altri partiti.

DALLA DC A FORZA ITALIA. L'elettorato che nel 1987 sostenne invece la Dc alle consultazioni del 4 marzo ha scelto soprattutto l'astensione (32%) e come primo partito Forza Italia (29%). Per quanto riguarda le altre forze politiche, il voto è stato distribuito in maniera più o meno analoga tra la Lega (20%), il Pd (18%) e Movimento 5 Stelle (18), mentre il 15% si è espresso per altri partiti. Degli elettori di Forza Italia del 1996, il 41% è rimasto fedele al partito di Silvio Berlusconi, mentre il 29% si è spostato sulla Lega, il 20% sul Pd e il 6% su altri partiti. Il 20% si è astenuto.