Spagna, patto per il lavoro con i sindacati

Redazione
02/02/2011

Dopo aver varato la riforma dell’innalzamento a 67 anni per l’età delle pensioni, con il placet delle associazioni dei lavoratori,...

Spagna, patto per il lavoro con i sindacati

Dopo aver varato la riforma dell’innalzamento a 67 anni per l’età delle pensioni, con il placet delle associazioni dei lavoratori, il 2 febbraio il premier spagnolo José Luis Zapatero ha firmato un accordo con i leader dei due grandi sindacati del paese Ugt e Ccoo «per favorire la crescita e l’occupazione».
L’intesa apre la strada a nuove trattative per una «politica attiva dell’occupazione» e verso una riforma del mercato del lavoro, definendo le linee direttrici delle politiche energetica e industriale del paese per i prossimi anni.
Il documento è stato sottoscritto dai segretari generali di Ugt e Ccoo Candido Mendez e Ignacio Toxo. Il rilancio dell’occupazione è una delle priorità dell’accordo. La disoccupazione in Spagna ha superato il 20% della popolazione attiva, un livello record in Europa, il doppio della media Ue.