Cosa ha detto Spalletti sul "caso Icardi"

Cosa ha detto Spalletti sul “caso Icardi”

13 Febbraio 2019 16.30
Like me!

La decisione dell'Inter di togliere la fascia di capitano a Mauro Icardi per affidarla a Samir Handanovic ha scosso dalle fondamenta l'universo nerazzurro. La telenovela sul rinnovo del contratto sembra essere costata cara al centravanti argentino, chiamatosi fuori dalla trasferta di Europa League che vedrà l'Inter affrontare il Rapid Vienna. La società non ha motivato la scelta, improvvisa e inaspettata, ma è evidente che i metodi utilizzati da Wanda Nara, moglie e agente del calciatore, nel condurre la trattativa abbiano infastidito il management nerazzurro al punto da imporre una decisione tanto drastica. Mentre sulla mancata partecipazione al match in terra austriaca è stato l'allenatore Luciano Spalletti a fare chiarezza: «È impreciso dire che l'Inter non lo aveva convocato, è lui che non s'è presentato».

LA SOCIETÀ INFASTIDITA DALLE ESTERNAZIONI DI WANDA NARA

Il peso di Spalletti si sarà inevitabilmente fatto sentire nel corso del faccia a faccia con l'amministratore delegato Beppe Marotta del 12 febbraio. Proprio Marotta potrebbe essere il primo respondabile di una decisione che va letta come un messaggio recapitato all'intera squadra. «La decisione di privarlo della fascia di capitano è stata difficile e dolorosa», ha spiegato Spalletti, «ma condivisa da tutte le componenti e presa esclusivamente per il bene dell'Inter». Le ripetute esternazioni di Wanda hanno più volte infastidito i dirigenti. Nelle ultime settimane è stata un'escalation: i riferimenti alla possibile cessione di Ivan Perisic per «problemi personali» e le parole relative a un Icardi poco e mal servito dai compagni hanno ulteriormente alzato i toni della vicenda. Oltre che, evidentemente, aumentato ancor di più la distanza tra Icardi e il resto dello spogliatoio, sempre più insofferente nei confronti della procuratrice e di conseguenza sempre meno in sintonia con il centravanti argentino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *