Redazione

Milan e Inter hanno trovato un'intesa per il nuovo stadio

Milan e Inter hanno trovato un’intesa per il nuovo stadio

Il presidente rossonero Scaroni e l’ad nerazzurro Antonello, a Losanna per l’assegnazione delle Olimpiadi invernali 2026, hanno detto che collaboreranno per edificare il nuovo impianto.

24 Giugno 2019 11.35

Like me!

Milan e Inter costruiranno un nuovo stadio. Lo hanno chiarito il presidente rossonero Paolo Scaroni e l’amministratore delegato nerazzurro Alessandro Antonello, entrambi a Losanna nella delegazione della candidatura di Milano-Cortina per i Giochi invernali 2026. «Facciamo un nuovo San Siro accanto al vecchio, nella stessa area della concessione. Il vecchio verrà buttato giù e al suo posto ci saranno nuove costruzioni», ha detto Scaroni senza aggiungere dettagli sui tempi. Lo fate insieme?, è stato chiesto al dirigente nerazzurro. «Assolutamente», ha risposto Antonello.

POSSIBILE INAUGURAZIONE DEI GIOCHI NEL NUOVO IMPIANTO

In fila in attesa di entrare nella sala dello SwissTech Convention Center di Losanna per la presentazione di Milano-Cortina davanti ai membri Cio, Scaroni non ha risposto a una domanda sul ricorso del Milan al Tas, ma non si è sottratto a quella sul nuovo stadio. «Bisogna presentare la domanda, è una procedura complicatissima», ha aggiunto. San Siro è inserito nel dossier di Milano Cortina come sede della cerimonia di apertura. «Dovessimo fare la cerimonia nel nuovo stadio sarebbe bello», ha osservato Scaroni, che poco prima si era intrattenuto con l’assessore allo Sport del Comune di Milano, Roberta Guaineri.

LEGGI ANCHE: Per Scaroni il Milan è pronto a lasciare lo stadio di San Siro

SALA FRENA: «INAUGUREREMO I GIOCHI A SAN SIRO»

Più fredda la reazione del sindaco di Milano Beppe Sala: «Il Comune è proprietario di San Siro, se (Milan e Inter, ndr) decidono di fare uno stadio posso solo dire due cose. Ci vorrà tempo. E poi alla fine siamo padroni dello stadio. Nel dossier di Milano-Cortina abbiamo garantito che nel 2026 San Siro sarà ancora funzionante. Questa è la fine della storia», ha chiosato il primo cittadini, «dopo il 2026, nel caso avremo un nuovo stadio, decideremo il futuro di S.Siro. Ma ora siamo nell’assoluta condizione di confermare che quella sarà la sede della cerimonia di apertura».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *