Stranger Things 5, svelata la prima scena della serie

Fabrizio Grasso
07/11/2023

Con un post su X, i fratelli Duffer hanno anticipato l’apertura della quinta stagione, che conterà otto episodi. Il finale durerà due ore e mezza. Netflix ha diffuso anche il trailer della pièce teatrale The First Shadow.

Stranger Things 5, svelata la prima scena della serie

Grandi novità per i fan di Stranger Things dalla Geeked Week 2023. Il 6 novembre, giornata dedicata alla serie Netflix, i fratelli Duffer hanno infatti rivelato le prime anticipazioni sulla quinta e ultima stagione. Con un post sul canale ufficiale X, gli sceneggiatori hanno pubblicato le due righe iniziali della scena d’apertura, che lascia molto spazio alle congetture e alle previsioni dei fan. «Il suono del vento freddo. Il lamento degli alberi. E… la voce di un bambino. Che canta una canzone familiare». Sebbene non rivelino molto sulla trama e sui personaggi coinvolti nel primo episodio, le poche parole hanno scatenato la reazione dei fan. Si tratta di una new entry o magari di un flashback con protagonista Will o Max? Soprattutto, qual è la canzone? In tanti hanno ipotizzato possa trattarsi di Should I Stay or Should I Go dei Clash oppure Running Up That Hill di Kate Bush.

Stranger Things 5, il titolo del primo episodio e la durata delle puntate

Nonostante le prime anticipazioni sulla sceneggiatura, le riprese della quinta stagione sono ancora lontane. Lo sciopero degli attori a Hollywood, che ha fermato i lavori da oltre 100 giorni, non accenna a finire, tanto che il sindacato Sag-Aftra ha chiesto ancora pazienza. «Ci sono divergenze su diverse questioni», si legge in un post online, in cui si preannuncia un’ulteriore settimana di trattative. È verosimile pensare pertanto che Stranger Things 5 possa slittare anche al 2025. L’ultima stagione, come hanno confermato i fratelli Duffer sui social, si comporrà di otto puntate, seguendo così la linea della prima e della terza, uno in meno rispetto alle altre due che ne contavano nove. Ciascun episodio durerà circa un’ora, con l’eccezione del gran finale da circa due ore e mezza. «Andremo subito a 100 all’ora», avevano detto gli showrunner nel 2022. «Non c’è tempo per partire con calma».

I fratelli Duffer hanno anticipato la scena d'apertura di Stranger Things 5 con un post su X. Online anche il backstage dello show teatrale.
Una scena della serie Stranger Things (Netflix, Facebook).

I creatori della serie Netflix hanno anche anticipato il titolo del primo episodio, che si chiamerà The Crawl. Quanto alla trama, dovrebbe svolgersi diverso tempo dopo la conclusione della quarta stagione, così da giustificare anche la crescita fisica degli attori protagonisti. La produzione infatti non utilizzerà l’IA per ringiovanirne l’aspetto, ma lavorerà esclusivamente tramite il trucco. «Spiegheremo esattamente cos’è il Sottosopra», hanno anticipato i fratelli Duffer a Collider. «Ci saranno grandi rivelazioni». Quanto al cast, Millie Bobby Brown tornerà nei panni di Undici, mentre Finn Wolfhard tornerà in quelli di Mike Wheeler. Gaten Matarazzo sarà di nuovo Dustin, Sadie Sink ritornerà come Max, Noah Schnapp riprenderà il ruolo di Will Byers e Caleb McLaughlin tornerà come Lucas. Non mancheranno Winona Ryder e David Harbour, volti di Joyce Byers e Jim Hopper.

LEGGI ANCHE: Stranger Things, arriva il romanzo prequel su Eddie Munson

Non solo la quinta stagione, i dettagli su The First Shadow

Durante lo Stranger Things Day, Netflix ha anche presentato un backstage dello spettacolo teatrale The First Shadow. Atteso al Phoenix Theatre di Londra il 17 novembre, sarà un prequel della serie principale dato che si svolgerà a Hawkins nel 1959. Protagonisti saranno i giovani Jim Hopper, futuro capo della polizia, e Joyce Maldonado assieme alla sorella di Bob Newby, interpretato nella seconda stagione da Sean Astin. Mentre i tre si fanno strada fra i classici problemi degli adolescenti al liceo, l’arrivo di un nuovo studente cambierà la loro vita per sempre. Si tratta di Henry Creel, il soggetto 001 che diventerà poi Vecna. Accanto alla pièce, i Duffer hanno già anticipato l’arrivo di vari spin-off che saranno completamente diversi dalla storia originale. L’obiettivo è infatti creare una sorta di «Stranger Things Universe» capace di raccontare vicende distinte ma collegate da un unico filo conduttore.

LEGGI ANCHE: Da Stranger Things a Mare Fuori, film e serie sbarcano a teatro