Suits, in lavorazione una nuova serie dopo il successo su Netflix

Fabrizio Grasso
13/10/2023

Non si tratterà di remake, sequel o spin-off, ma una storia ambientata nello stesso universo con personaggi inediti. Le nove stagioni con Meghan Markle, alla sua ultima interpretazione in carriera, hanno infranto vari record in streaming.

Suits, in lavorazione una nuova serie dopo il successo su Netflix

Dal suo arrivo su Netflix, ha sbaragliato ogni record. Dopo aver dominato le classifiche streaming per ben 12 settimane, Suits potrebbe tornare con una nuova serie. Il suo creatore Aaron Korsh, secondo Deadline, sta infatti negoziando l’avvio di un progetto parallelo alla narrazione originale, che dovrebbe vedere il ritorno dell’intero team di produzione, da David Barts a Doug Liman. Non sarà però un sequel oppure uno spin off e nemmeno un remake, ma una «storia ambientata nello stesso universo con nuovi personaggi» sulla scia di quanto visto con CSI e NCIS. Secondo le prime indiscrezioni, da prendere però con le dovute precauzioni, potrebbe svolgersi a Los Angeles, mentre la serie originale si ambientava a New York. Probabile anche un crossover con brevi cameo, ma è difficile che tornino Gabriel Macht e soprattutto Meghan Markle.

Suits, il creatore della serie: «Non sarà una continuazione»

L’idea di procedere con una companion series, una narrazione complementare all’originale, segue il pensiero del suo creatore Korsh, che già in passato si era espresso sulla questione. Parlando all’Hollywood Reporter aveva fatto sapere di non voler allungare il brodo per il semplice gusto di farlo oppure per poter accrescere il proprio guadagno. «Quando finirono le nove stagioni, rimasi molto soddisfatto», aveva detto il produttore ad agosto 2023. «Avrei paura a ricominciare. Se qualcuno mi contattasse e il cast lo volesse, magari potrei prendere in considerazione di tornare ma non per una continuazione della storia». L’autore aveva infatti ricordato come molti fan, fermandolo per strada, gli avessero spesso chiesto il futuro di alcuni personaggi. «Ho sempre risposto di non averne idea», aveva scherzato. «Dopo nove anni di scrittura ero davvero distrutto da Suits».

Dopo il successo in streaming, Suits potrebbe tornare con una nuova serie con personaggi e location inedite. Non sarà un sequel o un reboot.
Meghan Markle ha recitato nella serie Suits (Getty Images).

La nuova serie in cantiere non sarà tuttavia il primo progetto parallelo di Suits. Nel settembre 2019 infatti uscì Pearson, incentrato sul personaggio di Jessica con il volto di Gina Torres. Ex socia di Harvey Specter, che nella serie originale era interpretato da Gabriel Macht, si era trasferita da New York a Chicago per dare una svolta alla sua vita. Subito in contatto con la politica, aveva iniziato una stretta collaborazione con il sindaco della città, finendo spesso ai limiti della legalità. Nel cast anche Rick Hofferman, che aveva ripreso il ruolo di Louis Litt per alcuni cameo. Lo spin off però non convinse il pubblico, portando a risultati deludenti per la produzione, che decise di cancellarlo dopo una sola stagione da 10 episodi.

La serie con Meghan Markle ha superato 2 miliardi di minuti di ascolti

Ultimo progetto di Meghan Markle prima di sposare il principe Harry, Suits sta vivendo una vera e propria seconda giovinezza nel 2023, quando è approdata per la prima volta su Netflix. Secondo la classifica degli ascolti stilata Nielsen, gli spettatori hanno guardato la serie in streaming per un totale di 2 miliardi 359 milioni di minuti, superando il record di Ozark. Un traguardo incredibile per il legal drama, considerando che l’ultima puntata è andata in onda nel 2019. Battuti colossi della piattaforma come Stranger Things, che aveva mantenuto il primato per “soli” due mesi.