La diretta della Supercoppa Italiana 2019

La diretta della Supercoppa Italiana 2019

16 Gennaio 2019 12.12
Like me!

La Juve cannibale di Cristiano Ronaldo o il Milan zoppicante del capriccioso Higuain. A Gedda, terra di sceicchi, la Supercoppa italiana cerca il suo re tra discriminazioni, fake news, casi politici e guerre per i diritti tv. E sulla carta l'esito sembrerebbe già scritto. Dagli opposti stati d'animo, coi bianconeri invulnerabili in Italia e i rossoneri sballottati dalle voci di mercato, da quei 22 che più che un solco sono un burrone scavato nella cifra tecnica delle due contendenti e dal momento opposto degli uomini simbolo.

HIGUAIN ASSENTE DALLA FOTO UFFICIALE

Cr7, l'ammazzafinali che sembra il placebo perfetto per la patologica sindrome da ultimo atto dei bianconeri, e il Pipita, sempre più con la testa a Sarri e al Chelsea. L'ultima prova? L'assenza dallo scatto ufficiale dei rossoneri in compagnia del principe Abdulaziz bin Turki al Faisal, presidente dell'autorità per lo sport saudita. Unico tra i 24 convocati da Gattuso a non comparire nella foto a causa, si dice, di una febbre che non convince quasi nessuno. Altro indizio della rottura la scomparsa di Gonzalo dall'11 di partenza anche se il 9 (per ora) rossonero sui social ha lanciato un ruffiano: «Dai ragazziiiiii!!!!!! Tutti insieme si può!!».

LEGGI ANCHE: Portare la Supercoppa all'estero è l'unico modo per darle senso

Il tecnico del Milan ha annunciato a mezza bocca che l'argentino emigrerà, Leonardo lo ha messo bruscamente davanti alle sue responsabilità: «Pedala!». E dire che il popolo rossonero ancora attende da Gonzalo una prova feroce, un riscatto dopo l'oscena recita in campionato, con la che Juve ha ancora in mano il suo lasciapassare per Londra. I campioni d'Italia, ça va sans dire, partono (stra) favoriti. Allegri non ha Barzagli, Benatia, Cuadrado e soprattutto Manzukic. Ma ripesca Cancelo dall'infermeria e lancia la monetina per sostituire il feroce croato in prima linea: Douglas Costa o Bernardeschi. Più rilevanti, per peso specifico, le defezioni di Rino: fuori Suso ci sarà Castillejo (non proprio la stessa cosa) e sempre a box Caldara, Biglia e Bonaventura. La novità si chiama Paquetà, al primo test probante per saggiarne la pasta.

DIRETTA SU RAIUNO DALLO STADIO-GIOIELLO

Si gioca alle 20.30 locali, 18.30 in Italia, nel nuovissimo e sciccoso (non a caso ribattezzato "Il gioiello splendente") King Abdullah Stadium: 62mila spettatori accomodati in un palcoscenico a cinque stelle costato la bellezza di 560 milioni di dollari e inaugurato nemmeno 5 anni fa. In tv il match è trasmesso in chiaro su RaiUno.

IL TABELLINO

JUVENTUS-MILAN 0-0

JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; Cancelo, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Bentancur, Pjanic, Matuidi; Douglas Costa, Dybala, Cristiano Ronaldo. PANCHINA: Pinsoglio, Perin, Del Favero, De Sciglio, Khedira, Kean, Can, Rugani, Bernardeschi, Spinazzola. ALLENATORE: Allegri.

MILAN (4-3-3): Donnarumma; Calabria, Zapata, Romagnoli, Rodriguez; Kessie, Bakayoko, Paquetà; Castillejo, Cutrone, Calhanoglu. PANCHINA Reina, Donnarumma, Mauri, Higuain, Borini, Conti, Bertolacci, Montolivo, Abate, Musacchio, Strinic, Laxalt. ALLENATORE: Gattuso.

ARBITRO: Banti di Livorno (assistenti Preti e Passeri, quarto uomo Di Bello, VAR Guida e Vuoto).

LA CRONACA IN DIRETTA

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *