Tabaccaia decapitata: fermato cliente ossessionato dal Lotto

Un uomo di 43 anni fermato per l'omicidio di Mariella Rota: era un suo cliente, l'avrebbe decapitata dopo averla accusata di truffarlo a causa delle mancate vincite al gioco.

31 Luglio 2019 19.37
Like me!

Non vinceva e aveva dato la colpa a chi gli vendeva le schedine. Ossessionato dal gioco ha ucciso la proprietaria della tabaccheria dove andava per il Lotto. Un uomo di 43 anni è stato fermato per l’omicidio di Mariella Rota, la tabaccaia 66enne uccisa a coltellate il 30 luglio nell’androne del palazzo in cui abitava a Reggio Calabria. L’uomo sarebbe un cliente abituale della rivendita, accusava la donna di truffarlo per giustificare la mancanza di vincite. Si tratterebbe di un omicidio volontario e premeditato. L’uomo ha praticamente decapitato la donna con una mannaia colpendola poi altre volte.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *